Il punto sul mercato

Analizziamo qui i principali movimenti delle squadre della prossima serie A:

ATALANTA Marino sta pian piano cercando di allestire una squadra competitiva per la massima serie. In difesa il nome più probabile rimane quello di Lucchini, ma nelle ultime ore si è registrato un interesse anche per Domizzi e per Masiello del Bari. Per l’attacco il sogno si chiama Denis, ma spunta anche la pista Okaka. In uscita Schelotto non dovrebbe rimanere dopo il ritorno dal prestito e Basha andrà al Torino. Per il centrocampo potrebbe tornare Donati, retrocesso con il Bari, ma con tanta voglia di rimanere in A.

BOLOGNA Grandi manovre per i rossoblu: ceduto al Napoli il centrale Britos  per circa 7 milioni più Aronica, gradito a Bisoli. E con i soldi il Bologna andrà dal Bresciaper chiudere per due giocatori: ieri infatti è stato trovato l’accordo per Caracciolo (4,2 milioni, a titolo definitivo) e Diamanti (2,8 per la metà). Sempre con il Brescia si lavora per arrivare al difensore Mareco. Se non dovesse arrivare Caracciolo, si pensa anche al paraguaiano Valdez dell’Hercules, a Floro Flores o ultima ipotesi ad Acquafresca. Come vice Gillet, Agliardi avrebbe superato nettamente De Lucia.

CAGLIARI L’ultimo arrivato in casa Cagliari è Victor Ibarbo: il colombiano è arrivato in Sardegna dall’Atletico Nacional per circa 2 milioni di euro. David Suazo, , svincolatosi il 30 giugno dall’Inter, sarebbe vicinissimo al ritorno a Cagliari, che lo riabbraccerebbe come un figlio prodigo. Per la mediana ci sono due obiettivi: Parolo del Cesena (c’è la concorrenza della Lazio e un prezzo altissimo) e Poli della Samp. Per l’attacco in questi giorni si sta pensando a valutare le offerte che sono arrivate dall’Argentina per Larrivey. Intanto l’agente di Nainggolan ha dichiarato che il giocatore non si muoverà da Cagliari

CATANIA Il Catania vuole Facundo Parra, attaccante svincolato dall’Independiente che non ha passaporto comunitario. Per il giocatore ci sarebbe da vincere la concorrenza di altre squadre di Serie A. La seconda pista del Catania porta all’argentino Mouche. Dopo un anno in prestito alla Roma, Guillermo Burdisso è tornato al Rosario Central ma Montella, che già lo ha avuto l’anno scorso starebbe pensando a lui per rinforzare la propria linea difensiva. Altri nomi che circolano con insistenza in casa etnea sono quelli di Galeano dell’Independiente e di Rodriguez del Penarol. Lo Monaco ha dichiarato che Silvestre partirà sicuramente, mentre Maxi Lopex non si muoverà se non per offerte adeguate. Intanto c’è da registrare in interesse per Munari del Lecce

CESENA  Il Cesena piazza un altro colpo: è stato raggiunto l’accordo con Gianluca Comotto, 32 anni, svincolato dalla Fiorentina. Si sta sondando le situazioni per Vitale (Napoli) e Antunes (ex Lecce). È stato tesserato il centrale lettone Gilnics (classe ’93, giocava nella quarta serie svedese), e oggi si andrà all’assalto di Guana (Palermo). Si raffredda la pista Cutolo (il Crotone chiede troppo) e si riscalda quella Candreva: con l’Udinese si intensificano i contatti, la base è quella dello scambio con Parolo, con un conguaglio a favore ei romagnoli

CHIEVO  Per il centrocampo si  punta il mediano Igiebor (Lillestrom), Sammarco (Sampdoria) e si pensa a Gazzi (Bari, cui piacciono le punte Iunco e De Paula). Intanto è stato preso il centrocampista Carretta (Andria) e si lavora sempre per il prestito di Coutinho (Inter). Per la difesa c’è un interesse per Zoboli  del Brescia. Intanto è stato acquistato il giovane centrocampista Mirko Carretta, classe ’90, dall’Andria BAT

FIORENTINA Un centrocampista di peso è l’obiettivo primario di Corvino. Al momento i nomi papabili sono quattro: Mulumbu (WBA), Kaboré (O.Marsiglia), Paulinho (Corinthians) e Arouca, il cui prezzo è ultimamente lievitato. La Juventus vuole  Vargas e avrebbe offerto 8 milioni cash più una contropartita a scelta. Il nome più scontato sarebbe quello dell’esterno Martinez, ma la preferenza del ds viola andrebbe a Momo Sissoko. Intanto su Gilardino ci sarebbero Valencia,Villareal e Atletico Madrid

GENOA Torna di moda il nome di Floro Flores, dopo che l’attaccante napoletano ha rifiutato il Bologna. Capitolo Sirigu: la proposta del Grifone dovrebbe aggirarsi intorno ai 7 milioni di euro, senza la contropartita tecnica, ma Zamparini nicchia, sebbene il portiere sardo voglia cambiare aria. Il Genoa torna poi su Matias Silvestre e la trattativa dovrebbe andare in porto senza l’inserimento di contropartite tecniche, sulla base di 8-9 milioni di euro. Ufficializzato in giornata l’arrivo dal Lugano del centrocampista svizzero Mattia Bottani (classe ’91). Mggiorni ceduto al Novara, e Perin in prestito a Padova.

INTER Ufficializzato l’arrivo di Ricky Alvarez, atterrato ieri a Milano, che sarà da subito a disposizione di Gian Piero Gasperini. Lo sceicco Al Thani del Malaga sarebbe disposto a offrire un ricco contratto al giocatore e 35 milioni subito all’Inter per Snejder, mentre Sir Alex Ferguson starebbe ancora riflettendo sull’offerta da formulare per l’olandese. Si raffredda sempre di più la pista che porta Rodrigo Palacio all’Inter, per il rifiuto di Pandev di andare in Liguria. I neroazzurri si potrebbero inserire nella trattativa per il giocatore, considerato un’alternativa più concreta e praticabile rispetto a Banega  e Casemiro, accostati in settimana all’Inter. Terzino destro: Maicon è stato richiesto dal Real in cambio di Marcelo e l’Inter avrebbe già contattato il difensore dell’Ajax Gregory Van der Wiel, offrendo 8 milioni di euro per portarlo a Milano

JUVENTUS Ieri i primi contatti ufficiali con il Villarreal per Giuseppe Rossi: da Torino è partita un’offerta al club spagnolo di 20 milioni più una contropartita tecnica ancora da individuare, anche se si potrebbe arrivare a 25 milioni senza giocatori. La nuova idea per il centrocampo è Barnetta del Bayer Leverkusen, che ha un valore di mercato di 8 milioni di euro, ed interessa anche al Newcastle. Per la fascia si continua a seguire Honda, ma dovendo far i conti anche con gli extracomunitari. Al momento su due posti disponibili, i bianconeri hanno nel mirino ben 4 atleti: Vidal, Bastos, Danilo e, appunto, Honda

LAZIO  Marius Stankevicius ha firmato con la Lazio: al difensore un triennale, mentre la Lazio verserà alla Sampdoria una cifra che balla tra gli 800mila e il milione. Cissè, dovrebbe arrivare a Roma nel weekend, mentre è arrivata dai russi dell’Anzhi un’offerta di 22 milioni di euro ed un ingaggio da 6 milioni all’anno a Zarate. Se l’argentino partisse la Lazio punterebbe su Ibrahim Afellay attaccante esterno tecnico e veloce del Barcellona, chiuso da Messi e Pedro e dal possibile arrivo di Sanchez, ma con una valutazione alta: 15-18 milioni. Molto più fattibile è invece arrivare a Gabi Milito, che potrebbe essere il tassello giusto per completare la difesa. Con il Cesena si è parlato di uno scambio Foggia-Giaccherini e si continua ad insistere per Parolo. avrà l’arduo compito di sfoltire una rosa extra-large: a Floccari, Makinwa, Zauri, Del Nero, Garrido, andrà trovata una nuova sistemazione.

LECCE Il d.s. Osti tratta sempre con l’Udinese per l’esterno Cuadrado, il centrale Mensah e la punta Muriel, con i friulani che però vorrebbero inserire anche il mediano Obodo. La prossima settimana si aspettano risposte da Milan e Roma per Strasser e Greco, ma c’è fiducia per entrambi. Intanto, frenata tra Palermo e Bologna per Munari: Lecce alla finestra per lui e per il centrale Goian. Per rafforzare la difesa figura sempre con più insistenza il nome di Nicola Legrottaglie, svincolato dal Milan. Con omoni e il ritorno sempre più vicino di Donati, anche il ruolo di terzino destro sembra ben coperto.

MILAN  Sembra che sia Bastian Schweinsteiger il "mister x" del Milan. Per averlo il Bayern ha chiesto 30 milioni, con i rossoneri che proveranno ad abbassare il costo includendo una contropartita tecnica di gradimento ai bavaresi come Mathieu Flamini. Rimane viva la pista che porterebbe ad uno scambio tra Milan e Fiorentina: Cassano in viola, Montolivo in rossonero. Per l’attacco c’è poi l’interesse per due ucraini della Dinamo Kiev: Andriy Yarmolenko, classe ’89, e Artem Milevskiy, classe ’85. Si continua poi a lavorare per portare in rossonero Ganso e Danilo, se non adesso a Gennaio

NAPOLI Prosegue il pressing su Inler: Pozzo ha dichiarato che l’accordo con il Napoli c’èma manca il sì del giocatore. Il problema è legato ai diritti d’immagine: il giocatore ha sponsor importanti e non vuole perdere gli introiti cedendoli interamente al Napoli. Se Inler non dovesse accettare ci si dovrebbe orientare su qualche alternativa: la pista più percorribile è quella che porta a Palacios. Si continua a visionare anche Vidal, ma la Juventus sembra in vantaggio. Preso per 7 milioni Britos dal Bologna, senza cedere Aronica, come si pensava. Cribari svincolato va al Cruzeiro. Per l’attacco si allontana Trezeguet, ma una punta di peso dovrebbe comunque arrivare

NOVARA  Chiuse due trattative importanti: Riccardo Meggiorini dal Genoa, e il fantasista Andrea Mazzarani (di proprietà dell’Udinese). Entrambi arrivano in prestito con diritto di riscatto. Con Bertani in partenza rimane da capire chi sarà il compagno di reparto di Meggiorini: in pole c’è il giapponese Morimoto, il cui futuro potrebbe essere definito già nel weekend, ma rimane viva anche la pista che porta a Jeda del Lecce. Spunta poi l’idea Neto Pereira (Varese), ma il sogno davanti è Paloschi (Milan), Saltato l’affare Lanzafame (il club non avrebbe trovato l’accordo economico con il giocatore), così come l’arrivo di Kasami. Non dovrebbe essere in discussione invece l’approdo in azzurro del terzino mancino Garcia, mentre sempre in difesa si raffredda la pista che porta a Knezevic. In uscita, tiene banco il caso Bertani: l’attaccante ha la valigia pronta e rimane da definire solo la sua destinazione. Il ballottaggio tra Siena e Sampdoria con  i blucerchiati favoriti.

PALERMO Manca solo la firma per Ignacio Lores Varela, l’esterno uruguayano di 20 anni proviene dal Defensor Sporting, ed è stato scelto dal Palermo come alternativa a Federico Balzaretti. Duello con la Fiorentina per Paulinho, giovane centrocampista carioca del Corinthias, valutato intorno ai 6 milioni di euro. Altro obiettivo rosanero, conteso stavolta dall’Udinese, è Shkodran Mustafi, difensore tedesco attualmente all’Everton. Per il centrocampo interessa sempre Arouca brasiliano seguito da molti club. Secco no al possibile scambio di portieri tra Palermo e Genoa, che avrebbe portato Eduardo in Sicilia e Sirigu in rossoblu. Ma preziosi tornerò all’attacco con un’offerta solo cash

PARMA C’è stato oggi l’incontro tra l’amministratore delegato del Parma, Pietro Leonardi, ed il procuratore di Amauri con i ducali che hanno fatto capire si giocheranno tutte le carte a loro disposizione per riavere l’attaccante italo-brasiliano. Amauri operò sembra voler provare a convincere Conte e rimanere a Torino.Il Parma resta in pista per Mesbah(Lecce) e, a proposito di un, tiene calde un bel po’ di piste: si lavora per Floccari e per Floro Flores (ma c’è concorrenza) e si pensa sempre a Stracqualursi(Tigre). I gialloblu sarebbero poi vicinissimi al terzino Aguirregaray

ROMA Erik Lamela alla Roma è una questione di ore. Il d.s. della Roma, Walter Sabatini, starebbe palando con i dirigenti del River Plate per chiudere la trattativa su una base di 9 milioni. Dopo John Arne Riise (al Fulham), siamo ai saluti anche per Doni che firmerà per il Liverpool. In partenza anche Julio Sergio diretto al Malaga. La Roma va adesso dritta su Stekelenburg: Sabatini volerà in Olanda per incontrare il giocatore con cui ha già un accordo. Per il portiere olandese la Roma verserà all’Ajax circa 7 milioni di euro. Per la difesa si seguono Kjaer e Ogbonna, ma la cifra richiesta appare troppo alta

UDINESE  Il difensore del Gremio è un nuovo giocatore Neuton, all’Udinese: costo dell’operazione 2 milioni. Zapata andrà al Villareal per 7 milioni e manca solo l’ufficializzazione; in difesa Angella va al Siena e Domizzi partirà quasi di sicuro. Per Inler la cessione è già avvenuta: 11 milioni più Denis ma lo svizzero ha preso tempo e vuole aspettare. Prosegue la telenovela Sanchez: al momento siamo in standby. Pozzo ha detto che se un giocatore vuole una grande è difficile trattenerlo. Il Barcellona l’ha chiesto ma non arriva a trovare un accordo con l’Udinese. (Luca Casamonti)

Fonte: Fedelissimo Online