Il punto sul campionato dopo la 19^ giornata a cura di Damiano Naldi

Si conclude il girone d’andata del girone A del campionato di serie C, anche se le squadre che in estate sono state coinvolte nella grottesca vicenda legata ai ripescaggi hanno ancora molte partite da recuperare: si tratta quindi più di una classifica parziale.

Il Siena si impone nel big match di giornata sulla capolista Piacenza e si avvicina sempre più ai quartieri alti della graduatoria. Terza battuta d’arresto consecutiva per la Carrarese, che cade in casa, nell’altra gara di cartello, contro l’Entella. Secondo posto occupato a pari punti da Pro Vercelli e Arezzo, impattano Novara e Pisa, si risolleva l’Alessandria, mentre la Pro Patria supera il Cuneo.

Pro Piacenza a un passo dall’esclusione dal campionato, dopo che anche nell’incontro con la Juventus U23 il sodalizio emiliano non si è presentato per la seconda volta di fila: anche domenica Siena-Pro Piacenza non si dovrebbe disputare, con conseguente vittoria a tavolino per 3-0 dei bianconeri.

Proprio la Robur prosegue nel suo ottimo momento e dopo aver sconfitto le due big Entella e Carrarese, si impone anche ai danni del Piacenza grazie al calcio di rigore trasformato da Gliozzi: per la compagine di mister Mignani sedici punti conquistati nelle ultime sette uscite. Tre punti anche per l’Entella che espugna Carrara, così come l’Arezzo sulla Pistoiese e il Gozzano a scapito dell’Arzachena.

L’Olbia ferma la Pro Vercelli sul pareggio, torna al successo dopo oltre due mesi l’Alessandria sull’Albissola, sei gol per un punto a testa nel derby fra Pontedera e Lucchese. Domenica ultimo appuntamento dell’anno solare che coincide con il primo turno del girone di ritorno: punti in palio importanti per l’alta classifica in Piacenza-Pro Vercelli, l’Entella ospita il Gozzano, l’Arezzo la Lucchese, mentre per il Siena si prospettano tre punti a tavolino.

Fonte: FOL