Il punto D: Ponsacco imbattibile arriva a 91. Padova sì, Siena no

Come ogni mercoledì sera torna protagonista su TuttoLegaPro.com la serie D, con il punto sulla situazione dei nove gironi del massimo campionato dilettantistico. Cambiano panchina molte società, ma i risultati non arrivano e iniziano i primi processi. E siamo appena alla sesta giornata.

Girone A:
La Caronnese esce indenne dalla trasferta di Settimo Torinese contro la Pro Settimo Eureka. A togliere le castagne dal fuoco ci pensa il giovane Barzotti all'83', pareggiando la rete dei locali siglata da Grancitelli al 50'.
Rumoroso il 4-1 dell'Argentina al Cuneo. Ancora a segno Carlos França per i biancorossi: stavolta il suo gol non è servito, perché sulla sua squadra si è abbattuta la veemenza dei rossoneri che in diciannove minuti sono andati da 0-1 a 3-1.
Una doppietta di Cristian Longobardi (la scorsa stagione ha iniziato nel Gubbio, per poi terminare nelle file del Delta Porto Tolle, ndr) aiuta il Sestri Levante a far suo il derby contro la Lavagnese (2-1 il finale).
Attenzione al Vado che espugna Rapallo (2-1) e sale al secondo posto in classifica.
In questo girone siamo alla sesta giornata (turno infrasettimanale giocato mercoledì 17 settembre).

Classifica (prime posizioni):
Caronnese 14 punti; Sporting Bellinzago, Pro Settimo Eureka, Vado 13 punti; Lavagnese, Sestri Levante 12;
Classifica marcatori:
França (Cuneo): 8 gol
Innocenti (Acqui); Lo Bosco (Asti); Piantoni (Borgomanero); Lazzaro (Chieri); Mair (Vado); Sancinito (Vado); Longobardi (Sestri Levante): 4 gol

Girone B:
Dove non sono riuscite le altre, ci arriva il Ciserano: la piccola realtà lombarda ferma il Castiglione sullo 0-0 e consente all'Inveruno, grazie ad un rigore di Broggini, di superare di misura l'Aurora Seriate, raggiungendo al vertice gli aloisiani a 16 punti. Ciserano che finora ha pareggiato più di tutte: quattro volte. Mentre il numero uno del Castiglione, Pierpaolo Boccanera (classe 1996), mantiene per la sesta domenica di fila la porta inviolata, restando l'unico portiere ancora imbattuto in tutti i nove gironi di serie D: la cronaca della partita a Cologno Monzese l'ha visto protagonista di almeno due interventi salva risultato.
Detto dell'Inveruno che raggiunge il Castiglione in vetta, dietro di loro si fa sotto il Seregno grazie a Portinovis al 13' e Battaglino al 18', sistemando la pratica Mapello Bonate in trasferta. Nella ripresa il risultato viene arrotondato da Marzeglia al 72'.
Sembra aver preso un buon ritmo il Lecco che supera il Caravaggio a domicilio per 2-0. Dopo lo scivolone interno del 17 settembre contro l'Inveruno, i ragazzi di mister Rocco Cotroneo hanno conquistato sette punti su nove a disposizione.
Sorriso per la Virtus Vecomp, anch'essa vittoriosa lontano da casa: 2-1 a Montichiari. Mentre la Pergolettese non va oltre l'1-1 contro la Pro Sesto.
Non basta neanche l'arrivo di Giuliano Sonzogni sulla panchina del Ciliverghe Mezzanoper ottenere punti: sconfitta (2-0) a Villafranca contro la locale compagine scaligera.
In questo girone siamo alla sesta giornata (turno infrasettimanale giocato mercoledì 17 settembre)

Classifica:
Inveruno, Castiglione 16 punti; Seregno 13; Lecco 11; Sondrio 10;
Classifica marcatori:
Lella (Inveruno): 6 gol
Valente (Caratese): 5 gol

Girone C:
Belluno, dopo il successo in anticipo 2-1 sulla Triestina (sempre più crisi per gli alabardati), erano già pronti a festeggiare il primo posto solitario. A fermare l'esultanza dei gialloblù ci pensa Marco Ilari che decide la partita dei Biancoscudati Padova contro il Mezzocorona al 94'. Stiramento muscolare per "el rulo" Ferretti.
Per aver ragione della Ripa La Fenadora all'Altovicentino occorre un'autorete di Pellizzer nel finale. La squadra di mister Enrico Cunico soffre ma riesce a tenere il ritmo sostenuto del duo di testa.
La Sacilese fa sul serio e con il 5-0 interno all'Union Pro sale a nove punti in classifica.

Classifica:
Biancoscudati Padova, Ital-Lenti Belluno 15 punti; Altovicentino 13; Clodiense, Montebelluna, Sacilese 9;
Classifica marcatori:
Ferretti (Biancoscudati Padova): 6 gol
Corbanese (Belluno): 5 gol
Baggio (Giorgione): 4 gol

Girone D:
Cade l'Este per la prima volta in stagione e ne approfitta il Delta Porto Tolle per raggiungere i giallorossi al vertice.
Padovani sconfitti con il minimo scarto a Formigine dai locali neroverdi con un gol di Orlando alla mezz'ora del primo tempo.
I rodigini esultano grazie al 3-2 interno contro la Fortis Juventus.
Carmine Marrazzo, attaccante navigato (classe 1982), segna una tripletta con ilPiacenza, consentendo ai biancorossi di superare per 3-1 l'Atletico San Paolo Padova. Anche il Rimini ne rifila tre al Fidenza. Ospiti che fanno paura alla truppa di Cari con il gol di Loris Formuso. Gambino, Pera e Torelli in dieci minuti (dal 33' al 43') fissano il punteggio finale sul 3-1.
Nel big match tra Correggese e Fiorenzuola, hanno la meglio i reggiani, capaci di avere ragione dei rossoneri, dopo essere andati sotto nei primi minuti di gioco. Nella ripresa Ferrari e Selvatico fanno sorridere l'ambiente della Correggese.
Con il 2-0 al Mezzolara, anche la Ribelle si fa sotto in classifica con dieci punti.
In questo girone siamo alla sesta giornata (giocato il turno infrasettimanale il 17 settembre).

Classifica:
Este, Delta Porto Tolle 13 punti; Piacenza, Virtus Castelfranco 11; Fortis Juventus, Correggese, Ribelle, Rimini 10;
Classifica marcatori:
Cozzolino (Delta Porto Tolle): 8 gol
Spadaro (Ribelle): 5 gol
Barrichello (Abano Calcio): 4 gol

Girone E:
Nella domenica che doveva tenere le cose invariate, la Robur Siena cade a Gualdo Tadino contro il Casacastalda, allenato da Federico Giunti (ex Perugia e Milan). Il 2-0 finale condanna i bianconeri alla prima sconfitta in campionato.
Prende il largo il Foligno, che nell'anticipo del sabato aveva regolato con un secco 3-0 il Villabiagio.
E' crisi per il Gavorrano, sconfitto in casa dal pericoloso Vivialtotevere: segna Alagia al 90'.
Prima vittoria in campionato per il Poggibonsi che conquista i tre punti contro il Bastia (2-1).
Continua a stupire, ma non troppo visti i pronostici di inizio stagione, il Ponsacco. I rossoblù sono giunti al 91° risultato utile consecutivo.

Classifica:
Foligno 13 punti; Ponsacco, Vivialtotevere San Sepolcro 11; Robur Siena 10;
Classifica marcatori:
Prandelli (Olimpia Colligiana): 4 gol Monaco (Foligno); Vegnaduzzo (Foligno); Mattia (Gavorrano); Zizzari (Gavorrano); Tomassini (Gualdo Casacastalda); Brega (Ponsacco); Invernizzi (S.Giovanni Vald.); Polidori (Virtus Flaminia); Cesari (Voluntas Spoleto): 3 gol

Girone F:
Mattia Cardinali strozza in gola la quinta gioia consecutiva della Maceratese. Al 93' il giocatore biancorosso (al primo gol stagionale), rovina la festa della squadra di mister Magi. Al "Carotti" Kouko porta in vantaggio la capolista su rigore ad inizio ripresa.
Partita rocambolesca al "Polisportivo" tra Civitanovese e Sambenedettese: 3-3 il risultato finale, quattro espulsi (due per parte) e un solo sconfitto: il pubblico a cui è stato vietato di vedere l'incontro, nonostante le due tifoserie fossero gemellate. Decisioni cervellotiche che hanno negato un ottimo incasso alla Civitanovese.
Chieti e Campobasso continuano a vincere: i neroverdi passano a Fermo contro i gialloblù grazie ad un rigore di Esposito. Mentre i molisani per superare la Vis Pesarodevono attendere il 94' con Lazzarini e rischiano seriamente di perdere contro i biancorossi marchigiani ancora una volta sfortunati e con una classifica sempre più pericolosa.

Classifica:
Maceratese 13 punti; Sambenedettese, Chieti, Campobasso 11; San Nicolò 10; Matelica 9;
Classifica marcatori:
Amodeo (Civitanovese) 6 gol;
Sivilla (Fano): 5 gol
Di Paola (Sambenedettese): 4 gol

Girone G:
Equilibrio importante in questo raggruppamento con l'Ostia Mare che supera a pieni voti lo scoglio Fondi: 0-3 al "Purificato" e biancoviola ancora in testa. Ad un punto dalla truppa di mister Chiappara c'è Lupa Castelli Romani che si impone con una doppietta di Nohman sul Budoni.
Nell'incontro di cartello di questa quinta giornata tra San Cesareo e Terracina, hanno la meglio i tigrotti capaci di vincere per 3-1 con una doppietta di D'Agostino e Paulis. Per i romani in gol Mario Merlonghi (ex Fondi in Lega Pro).
La Viterbese innesta la quarta, come i gol fatti al Selargius (4-2 risultato finale) e sale a otto punti.
L'Aprilia non sa più vincere e lo 0-0 interno contro il Cynthia apre la mini crisi per i biancoazzurri: un punto in due partite.

Classifica:
Ostia Mare 12 punti; Lupa Castelli Romani 11; Terracina 9; Nuorese, Viterbese, Aprilia, San Cesareo 8;
Classifica marcatori:
Nohman (Lupa Castelli Romani), Oggiano (Olbia): 5 gol
Siclari (Lupa Castelli Romani), Massella (Ostia Mare): 4 gol

Girone H:
Inarrestabile il Gallipoli. I giallorossi pugliesi, a detta di tanti una buona squadra ma nulla più, vincono all'inglese in casa contro la Sarnese con bomber Cosimo Tedescoche si prende la scena con la sua doppietta.
Dietro i salentini soltanto il Bisceglie riesce a tenersi a quattro punti di distanza. L'1-0 dei nerazzurri alla Cavese arriva grazie a Zotti al 53'.
Il Taranto e l'Andria pareggiano 1-1 rispettivamente a Brindisi e contro l'Arzanese.
Tonfo interno del Monopoli nel derby contro il modesto Grottaglie. A decidere è la doppietta di un classe 1995: Giovanni Bongermino.
Si riscatta il Francavilla in Sinni che piega la resistenza della Puteolana (2-0).

Classifica:
Gallipoli 15 punti; Bisceglie 11; Fidelis Andria, Rossoblù Potenza 10; Taranto, Gelbison 9;
Classifica marcatori:
Tedesco (Gallipoli): 6 gol
Marzullo (Cavese), Molinari (Città di Brindisi), Panico (Pomigliano): 5 gol
Picci (Francavilla), Genchi (Taranto): 4 gol

Girone H:
La trasferta di Marcianise poteva rivelarsi pericolosa per il Torrecuso, invece i sanniti spadroneggiano per 3-0 e rimangono in vetta solitaria. Ancora Salvatore Galizia (due gol, uno su rigore) a segno.
L'Akragas torna al successo grazie ad Arena al 41' su rigore contro il Due Torri. Le luci si accendono sulla Leonfortese che piega il Sorrento per 3-0. Rossoneri campani clamorosamente ultimi con tre punti in classifica.
L'Hinterreggio va sotto in casa contro l'Orlandina: Maouel al 9'. Fortuna che i calabresi non si perdono d'animo e trovano il successo con la doppietta di Forgione.

Classifica:
Torrecuso 13 punti; Leonfortese, Akragas, Hinterreggio 10;
Classifica marcatori:
Galizia (Torrecuso): 5 gol
Iadaresta (Marcianise), Coluccio (Roccella): 4 gol

Fonte: http://www.tuttolegapro.com/