Il prossimo avversario: il Portogruaro di mister Agostinelli

Prosegue in questo insolito venerdì alle ore 19 il cammino della nostra Robur. La prossima tappa del viaggio di ritorno verso la A è totalmente inedita e si chiama Portogruaro. La società veneta è nata nel 1990 e quest’anno per la prima volta si affaccia alla ribalta della Serie B. La squadra era partita con mister Viviani per poi affidarsi ad Agostinelli a metà stagione. L’obiettivo è la salvezza e il campionato ha risposto alle attese, con gli amaranto sempre nelle parti basse della classifica ed intenti a lottare fino all’ultimo. Al momento sono 37 i punti conquistati, frutto di 9 vittorie e 10 pareggi.  Il Portogruaro arriverà allora a Siena con la voglia di non sfigurare davanti alla prima di classe e sognando uno scherzo che entrerebbe di dirtto nella storia  della società. In più ci sarà voglia di vendicare il pesante 4-1 subito all’andata, e fare bene a Siena darebbe tanta fiducia per affrontare al finale di stagione. Ma passiamo all’undici che mister Agostinelli opporà ai bianconeri: il modulo dovrebbe essere il 4-3-1-2 con la possibilità che subentri una mezza punta al posto di un attaccante di ruolo. In porta giocherà Rossi, mentre i 4 di difesa saranno Espinal e Cibocchi sulle fasce e l’esperta coppia Cristante-Franceschini al centro. Centrocampo a 3 tutta qualità con Tarana, Schiavon e Scozzarella, mentre davanti sicuri del posto sono solo le due bandiere della squadra Cunico, che giocherà trequartista e il centravanti Altinier. Per l’altro posto pare favorito il rientrante Scarpa rispetto a Gerardi e Scapuzzi. Se poi Agostinelli vorrà stupire largo al 5-3-2 con l’ingresso di Madaschi nel pacchetto difensivo e i soli Altinier e Cunico davanti.

Dopo Grosseto l’entusiasmo è alle stelle, il primato riconquistato e la strada abbondantemente spianata. Tabelle, conti, in tanti avranno pensato a quando potremmo stappare lo spumante e brindare alla A. Sicuramente non sarà domani sera perché la matematica ce lo impone, ma la serata sarà sicuramente un succoso aperitivo di quello che sarà. Manca sempre meno, serie A e vincere il campionato questi gli obiettivi, avanti ragazzi! (Luca Casamonti)

Fonte: Fedelissimo Online