Il presidente Mezzaroma: “Ci proveremo fino alla fine”

Noi ci proveremo fino alla fine. Possono esserne sicuri tutti i nostri splendidi tifosi, a partire da quelli che ci hanno seguito in massa a Roma in un giorno feriale. I loro canti e il loro entusiasmo ci hanno scaldato il cuore anche in una serata negativa sotto il profilo del risultato: sono il patrimonio più importante della Robur e meritano un grazie sentito.

Anche per loro abbiamo il dovere di giocare con orgoglio e convinzione tutte le ultime otto partite. Lo dobbiamo fare finché la matematica non ci condanna e, nel malaugurato caso, anche dopo. Ognuno di noi sente il peso di 106 anni di storia e degli ultimi sette campionati consecutivi in serie A, un peso che si traduce nella necessità di non risparmiare alcun briciolo di energia per inseguire quella che appare una prospettiva lontana ma di certo non impossibile.

Il riscatto immediato è subito possibile, per nostra fortuna, poiché bisogna inquadrare gli obiettivi più vicini: il Genoa, domenica, e l’Atalanta, la squadra che in classifica ci precede. Poi penseremo a guardare oltre, vivendo alla giornata senza anticipare sentenze che ancora non sono state scritte e che soprattutto non possono ancora essere considerate irreversibili.

E’ lo spirito con cui la società ha lanciato le nuove iniziative per la prossima partita: “Porta un amico allo stadio” e quella riservata agli studenti delle scuole superiori del capoluogo. La vicinanza del nostro pubblico, con uno stadio pieno e dipinto di bianconero, rappresenta per tutti noi il sostegno migliore, la spinta ideale per continuare a crederci con sempre più convinzione.Massimo Mezzaroma

Fonte: Fedelissimo Online