Il presidente del Trastevere si arrende: niente domanda di ripescaggio

Pier Luigi Betturri, presidente del Trastevere, alla fine si è dovuto arrendere vista la difficoltà di reperire un campo nella capitale dove poter eventualmente giocare. Il numero uno del Trastevere ha sollevato il problema da molto tempo, ma non è riuscito a trovare una soluzione, tant’è che ancor prima di vincere i playoff di girone, aveva annunciato che non avrebbe presentato la domanda di ripescaggio. Poi la vittoria nella finale con il Trestina aveva fatto rinascere gli entusiasmi e sembrava orientato verso un tentativo di ripescaggio in serie C, ma alla fine si è dovuto arrendere: “Visto che è sfumata anche la possibilità di giocare ad Aprilia, siamo impossibilitati a farci avanti: le regole sugli impianti sono chiare e a Roma e provincia non ce n’è uno che possa ospitarci nel caso fossimo ripescati in serie C”.

Fonte: FOL