IL NOVARA DISINTEGRA IL SIENA E SI REGALA SAN SIRO

Questo Novara vola sempre più alto. Dopo il Parma, gli Azzurri eliminano un’altra formazione di serie A, il Siena, e proseguono il loro trionfale viaggio in Coppa Italia. Con tanti saluti a Malesani, allenatore fresco di nomina sulla panchina dei toscani, e subito protagonista di un’imbarcata.

 

L’impresa del Novara è ancor più clamorosa se si considera che, contro il Siena, l’allenatore Tesser ha attuato un ampio turnover, facendo riposare molti giocatori in vista della cruciale sfida di domenica prossima con la Cremonese. In realtà, proprio questa vittoria e le circostanze in cui è maturata sono la perfetta dimostrazione della incredibile ricchezza – qualitativa e quantitativa – della rosa quest’anno a disposizione di mister Tesser.

 

Nella fase iniziale della partita il Siena esercita una sterile supremazia territoriale, senza però mai impensierire realmente la porta difesa da Fontana.

Al 34′ il Novara colpisce: Bertani ruba una palla e lancia Gonzales, che si presenta solo davanti a Curci e lo fulmina senza pietà.

Sul finire del tempo, è ancora il Novara a sfiorare la rete, con Curci che salva in uscita su Ledesma.

Nella ripresa, al 22′ Azzurri vicinissimi al raddoppio: Gonzales si presenta nuovamente solo davanti a Curci, che però questa volta è bravo a respingere. Sul ribaltamento di fronte, Fontana salva su Ghezzal e Paolucci.

Al 32′ strepitoso Fontana, che devia in angolo una conclusione di Paolucci.

Il raddoppio del Novara giunge al 38′, sempre per merito di Gonzales, che in contropiede trafigge Curci.

A tempo scaduto, Bertani, con una grande azione, sfiora addirittura il 3-0.

 

Con l’impresa dell’Artemio Franchi, il sogno azzurro diventa realtà: ora il Novara sfiderà il Milan nel palcoscenico di San Siro, nella gara valida per gli ottavi di Coppa Italia.

Fonte: Ok Novara