IL NOSTRO STADIO E’ GIA’ POLIFUNZIONALE

Per cercare qualche rimedio alla fuga costante degli spettatori, anche in Italia si torna a parlare di stadi multifunzionanti, impianti cioè che dovrebbero essere aperti tutto il giorno, con annessi negozi, palestre, centri commerciali, hotel, ristoranti etc. Esempi importanti di questo tipo di impianti ne troviamo soprattutto in Inghilterra, ma anche in Spagna e in Germania. Da noi se ne parla, ma ancora non si è visto niente, o almeno si credeva così. A Siena, come sempre, siamo all’avanguardia anche in questo. Il nostro vetusto rastrello, oggi Artemio Franchi Montepaschi Arena, è polifunzionale. Innanzitutto è aperto tutto il giorno, anzi anche la notte, ci si può parcheggiare l’auto, ma anche pranzare tranquillamente al sacco, magari seduti nelle due curve (apertissime 24 ore su 24, alla faccia della sicurezza). E’ in funzione da anni una palestra, mentre il giorno i bambini possono giocare nel prato della curva ospiti, che al calar del sole può svolgere le funzioni di un discreto e sicuro spazio per incontri amorosi di ogni tipo. La multifunzionalità del Rastrello non richiede, tra l’altro, neppure il pagamento di un biglietto, come avviene,per esempio, all’Emirates Stadium, tempio dell’Arsenal, dove si pagano ben 8 euro per entrarvi, o al Camp Nou di Barcellona, dove invece si pagano 9,5 euro. Cosa si vuole di più dalla vita?

Fonte:Fedelissimi