Il Montevarchi festeggia, è promosso in C. Trastevere e Trestina ai playoff, da decidere la salvezza

Il successo decisivo, quello che proietta matematicamente in Serie C l’Aquila Montevarchi, arriva nel modo più bello perché sul campo degli acerrimi rivali. Nel derby del Valdarno, la squadra di Malotti si impone al ‘Fedini’ di San Giovanni Valdarno grazie alle reti di Frugoli e Jallow e festeggia il ritorno in C dopo 20 anni. Niente da fare per il Trastevere, uscito sconfitto per 4-2 a Città di Castello contro il Tiferno, anche se le chance dei capitolini erano quasi pari allo zero prima di questo turno. La squadra di Pirozzi deve accontentarsi dei play-off, a cui parteciperà anche il Trestina, ormai sicuro della terza piazza. Gli umbri vincono a Grassina col minimo scarto (decide Sylla) inguaiando la formazione di Innocenti e facendo un favore indiretto al Foligno, che grazie alla sconfitta dei rossoverdi è salvo nonostante il pareggio di Civita Castellana contro la Flaminia (2-2). La lotta salvezza si deciderà quindi all’ultima giornate tra le squadre fiorentine, visto che a cadere è anche lo Scandicci tra le mura amiche (0-2 contro il Badesse). Ma lo Scandicci è sempre a +2 sui rivali, il che costringe il Grassina a fare risultato pieno per sperare nella salvezza.

Gli ultimi due posti in zona play-off se li contenderanno San Donato Tavarnelle, Pianese e Siena. Le due squadre coinvolte nella lotta insieme alla Robur non vanno oltre il pari (entrambe per 2-2, rispettivamente contro Cannara e Ostiamare), così i bianconeri accorciano e sperano. Favorita la squadra gialloblu, a cui basta un pari, e che può qualificarsi anche in caso di sconfitta (deve sperare che il Siena non batta gli amiatini). Nell’ultima gara di giornata, finisce 0-0 tra Montespaccato e Follonica-Gavorrano. (J.F.)

Foto: Facebook Aquila 1902 Montevarchi
Fonte: Fol