Il mio ricordo di Alfredo Rossolini di Massimo Carignani

Ho appreso con tristezza la scomparsa di Alfredo Rossellini. 

Negli anni '50 è stato il mio idolo di bambino che per la prima volta vedevo giocare al vecchio Rastrello l'amato Siena.Lo incontravo spesso con mia nonna al Bar Nazionale e ricordo che lui aveva sempre qualche buona parola da dirmi.Era della Lupa e io dell'Istrice, ma la fede bianconera mi univa a lui e mi ha unito al Siena sino ad oggi.Dopo il 1955 non l'ho più rivisto, ma il mio ricordo per lui c'è stato e ci sarà sempre, anche perchè gli idoli dei giocatori da bambini non si scordano mai, così per Alfredo Rossellini e così per Iginio Balestra.Forza vecchia Robur, covid permettendo, fammi ancora entusiasmare come da bambino.Massimo CarignaniFonte: FOL