Il libro di Jeda: “Figlio del grande fiume. La mia avventura dall’Amazzonia alla serie A”

Jedaias Capucho Neves, per tutti Jeda, ha militato in molte squadre di serie A e B, tra cui il Siena nella stagione 2001-2002, con cui conquisto la salvezza in serie B con 15 presenze e 4 reti.

Insieme a Maurizio Malavasi ha scritto un libro che ripercorre la sua storia.
È la favola di un bimbo che da piccolo pescatore “getta reti” nel Rio delle Amazzoni si trasforma in grande attaccante “realizza reti” nelle porte della massima serie italiana. La sua è stata una scommessa con la vita, il viaggio di riscatto e di rivincita di un ragazzo che da un paesino disperso dell’Amazzonia arriva in bus fino ai grattacieli di San Paolo e da lì spicca il volo verso l’Italia, l’Eldorado di tutti i calciatori stranieri in quei primi anni Duemila. In questo libro Jeda si racconta a 360 gradi, partendo dai campi impolverati e dai palloni di stracci della sua infanzia, vissuta nel cuore della foresta più grande e magica del mondo tra piranha, anaconda e coccodrilli, fino a svelarci retroscena, aneddoti, slanci e delusioni, gioie e sconfitte della sua esperienza nel nostro calcio. In ogni piazza in cui è passato Jeda ha lasciato un bel ricordo. Tifosi, fan, ex compagni di squadra, giornalisti e addetti ai lavori lo ricordano ancora con stima e affetto.

Fonte: Fol