Il legale di Perinetti: siamo assolutamente stupiti da questa convocazione’

 

Sono iniziati da qualche minuto gli interrogatori dei giocatori e dei dirigenti della Robur convocati da Stefano Palazzi nell’ambito delle indagini sul calcio scommesse.

Sotto la lente investigativa c’è Novara-Siena, terminata 2-2,  e su cui grava, dopo le dichiarazioni di Carobbio, il sospetto di una combine.

Lì’ex giocatore bianconero, nel corso del lungo interrogatorio di pochi giorni fa, tirò in ballo il Siena:

''Ci fu un contatto – ha detto agli inquirenti – tra Vitiello del Siena e Drascek del Novara il quale avvenne nell'albergo che ospitava noi del Siena. Li ho visti parlare''. Troppo poco per essere sicuri che la combine sia andata a buon fine, visto che la partita fini' proprio 2-2 perche', come dice Carobbio ai magistrati, ''il pareggio sarebbe stato un risultato proficuo per tutti''.

Il legale di Giorgio Perinetti, l’Avv. Paolo Rodella, al suo arrivo nella sede della FIGC ha rilasciato ha risposto alle domende con poche parole:

''Siamo assolutamente stupiti da questa convocazione''

Questi i nomi di coloro che saranno ascoltati nel pomeriggio dal procuratore federale Palazzi:

Vitiello (Siena) e Drascek (ex Novara), Faggiano, Perinetti, Cristian Stellini (ex assistente del Siena di Conte), Coppola (ex Siena), Terzi (Siena) e Gheller (ex Novara)., Bertani (ex Novara).

Fonte: Fedelissimo Online