IL GRANDE CUORE DI ENRICO CHIESA

Mercoledi u.s., allo stadio di Firenze, si è svolta la partita di solidarietà “Tutti per Stefano Borgonovo”, il cui ricavato è andato a favore della ricerca per la Sclerosi Laterale Amiotrofica, più conosciuta come SLA.

La tremenda malattia, che solo pochi giorni fa ci ha portato via l’amico Gianni Benincasa, ha un’incidenza molto elevata tra gli ex sportivi, in particolare tra chi ha praticato il calcio.

Enrico Chiesa, ex grande bomber della Robur, sempre sensibile a queste iniziative e amico di Gianni, ha coinvolto i suoi compagni del Figline raccogliendo tra di essi fondi da devolvere a favore di questa iniziativa e presentandosi allo stadio con tutta la prima squadra gialloblù e una rappresentativa di circa 50 ragazzi del settore giovanile.

Un gesto che dimostra, ove ce ne fosse bisogno, la grande sensibilità di un Campione, in campo e nella vita, con la C maiuscola. (nn)

Fonte: Fedelissimi