Il Casms vieta l’ingresso degli striscioni non autorizzati e dei petardi

Stop all’ingresso negli stadi di striscioni non autorizzati e petardi: il Viminale ribadisce la linea della fermezza indicata dal ministro dell’Interno Roberto Maroni contro la violenza negli stadi. Le decisioni, secondo quanto si apprende, sono state prese dal Comitato di analisi per la sicurezza delle manifestazioni sportive nel corso della riunione straordinaria presieduta dal capo della polizia Antonio Manganelli dopo gli incidenti delle ultime settimane. Dall’inizio della stagione, si fa inoltre notare, sono stati già emessi oltre 900 provvedimenti di Daspo, il divieto di ingresso allo stadio per chi si è reso protagonista di episodi di violenza.

Fonte: Fedelissimo Online