IL CAPITANO: POSSIAMO E DOBBIAMO FARE BENE

Coinvolto dal grande entusiasmo che ha accompagnato la cena dei “Tre Moschettieri” Simone Vergassola non si sottrae dall’analizzare il momento della Robur e i risultati fin qui ottenuti.

“ Abbiamo battuto la Roma ed è stato molto piacevole anche perché questa sosta ci consente di goderci il successo per un maggiore tempo. Ma il campionato è lungo e ci sarà ancora molto da lottare e dobbiamo concentrarci sul prossimo impegno che sarà a Genova con i rossoblù”

Genova è una piazza che conosci bene….

“Si ho giocato cinque anni a Genova, sponda Samp, e quindi conosco bene l’ambiente. Sicuramente affrontare il Genoa , per me ex sampdoriano, ha un sapore particolare. Giocheremo in uno stadio all’inglese, alla presenza di una tifoseria calda e gasata per i risultati fin qui ottenuti. Dovremmo fare una partita molto attenta e magari ripetere il risultato dello scorso campionato. Tutto è possibile a questo Siena.”

Tutto è possibile anche perché vi sono arrivati, da più parti, molti complimenti per il gioco praticato….

“Indubbiamente fa molto piacere. Abbiamo disputato delle gare molto buone e pur avendo perso due partite nessuno ci ha messo sotto. Abbiamo una difesa ben registrata che ha preso poche reti, abbiamo battuto una grande come la Roma e le nostre partite sono state caratterizzate, sempre, da buone prestazioni e da un buon gioco.  Diciamo che abbiamo mle carte in regola per fare bene.”

Questa sera, al Siena Club Fedelissimi, grande entusiasmo e un interminabile abbraccio a te e Daniele da parte di tutti i presenti….

“Si è stata una serata veramente speciale. Veniamo sempre molto volentieri in questo club a cui mi sento particolarmente legato perché mi hanno premiato per tre anni consecutivi con il loro prestigioso Fedelissimo d’Oro e poi, da questa sera, sono anche socio del Siena Club Fedelissimi. Ma è tutta la tifoseria bianconera che voglio ringraziare perché non ci fa mai mancare l’affetto e l’incitamento anche quando i risultati non sono brillanti come in questo momento.” (Nicnat)

Fonte: Fedelissimi