Il Cannara si porta al secondo posto. Trestina imbattibile in casa, torna a vincere il Badesse

A Tavarnelle, il Siena non va oltre lo 0-0 contro un ottimo San Donato, in quella che verrà ricordata come la prima gara sotto la gestione Argilli. I bianconeri rosicchiano un punto al Tiferno, fermo al palo dopo il rinvio contro il Montespaccato (l’altra partita rinviata era Trastevere-Foligno), ma subiscono il sorpasso del Cannara, vittorioso per 2-1 contro la Sangiovannese (avversaria della Robur nel recupero di mercoledì). Gli umbri la chiudono nella prima frazione con le reti di Ubaldi e Moracci (rigore), complice anche l’espulsione di Rosseti nei valdarnesi, che nella ripresa provano a rientrare con un rigore di Falomi ma senza successo. A meno tre dalla vetta, insieme al Siena, c’è un’altra umbra, ovvero il Trestina. Al ‘Mancini’, dove la squadra ha conquistato 16 punti sui 18 a disposizione, la formazione di Bonura piega anche la Sinalunghese, al primo ko esterno della sua stagione. Decisivo il solito Essoussi.

In risalita c’è anche il Montevarchi, reduce da tre risultati utili di fila. Stavolta gli uomini di Malotti (che devono recuperare tre gare) battono 2-1 la Pianese; il vantaggio ospite firmato Simeoni viene rimontato nella ripresa dai bomber Jallow e Frugoli. Fa invece un altro mezzo passo falso il Follonica-Gavorrano, stoppato tra le mura amiche dall’Ostiamare. Anche in questo caso vanno avanti gli ospiti con la volee di Carta, ma i maremmani riescono a pareggiare grazie ad un penalty di Lo Sicco. A tornare alla vittoria è il Badesse. Gli uomini di Bonuccelli fanno molta fatica ma alla fine piegano la resistenza della Flaminia (costretta in 10 dalla fine del primo tempo, e poi in 9 per l’ultima mezz’ora) con una rete di Marzeglia in mischia a pochi minuti dalla fine. Finisce a reti bianche la sfida salvezza tra Scandicci e Grassina nel derby fiorentino; un pari che, per la verità, non fa contenta nessuna delle due. (J.F.)

Foto: Facebook Aquila 1902 Montevarchi
Fonte: Fol