Il bicchiere di Federico Castellani

Il nuovo decreto, per il momento, ci ha salvato. I rumors facevano presagire strette ben più rigide, con sospensioni a tempo indeterminato dei campionati dilettantistici. Compreso la serie D. Invece c’è stata una valutazione più soft che ci permetterà di andare avanti. Sicuramente una scelta pacata che approvo pur considerando che potrebbe trattarsi di una scelta temporanea. Il prossimo passo sarà la chiusura totale e non solo dei campionati. Mala tempora currunt, ma per ora, contentiamoci.

Mezzo pieno 

La reiterata sospensione ci ha consentito di recuperare sia alcuni infortunati sia la condizione atletica generale favorendo l’inserimento degli ultimi arrivati e dando il tempo necessario per rivedere alcune impostazioni. I risultati di ieri fanno presagire un campionato molto incostante con continui sali e scendi. L’importante sarà mantenersi in scia e muovere la classifica. Sempre. In quest’ottica mi aspetto più centrocampo e difesa. Mai come ora vincerà chi subirà meno.

Mezzo vuoto

Alcune squadre, bontà loro, non hanno subito stop mentre noi ( per non parlare dello Scandicci) siamo già al secondo. Sarà così fino alla fine se riusciremo in qualche modo a portare in fondo il campionato interamente. Cosa tutta da verificare. Questo non aiuta certamente né la squadra soprattutto a livello tensionale né i tifosi che non riusciranno mai ad avere la certezza della partita fino all’ultimo. Una cosa è sicura: sarà un campionato che passerà alla storia: nel bene e nel male.

Fonte: FOL