Il bicchiere di Federico Castellani

E’ andata. E meno male. Partita brutta. Contratta spasmodica. Tanta corsa ma anche pressapochismo. Si dirà “e’ la serie D bellezza”. Si ok ma ne abbiamo viste anche di meglio. Detto questo vittoria doveva e vittoria è stata. Ma mi aspetto qualcosina di meglio e sono certo che verrà.

Mezzo pieno

La vittoria come già detto. Consolidiamo il terzo posto nonostante rinvii partite in meno, in più e chi ci capisce è bravo. Io ci rinuncio. Mai come quest’anno dobbiamo vivere alla giornata. Anche in quelle come ieri sera. Aspetto positivo sicuramente Guglielmo del quale ometto il cognome perché per tutti è già Guglielmo. Ragazzo giovanissimo, senese di cui essere orgogliosi. Equilibrato come il padre e poi  simpatico con una dote: trasmette empatia. Ha tutto per poter ritagliarsi uno spazio importante. Nel nostro cuore lo ha già. Una nota: Gilardino scatenato dalla panchina: si agita, segue i suoi bimbi spronandoli e seguendoli quasi entrando in campo alla Oronzo Pugliese ( grande e indimenticato allenatore anche bianconero)  dal primo all’ultimo minuto. Si è calato perfettamente nel ruolo senza far pesare il suo trascorso.

Chapeau Gila !

Mezzo vuoto

Troppo orgasmo forse figlio di tanta gioventù in campo. Ben sette. Ora però vogliamo vedere all’opera ad orchestrare la banda i pezzi da “’ 90” e non solo per il millesimo. Per ora luci ombre ma pretendiamo di più. Mi aspetto un centrocampista incontrista tosto  dal mercato. Così sommessamente …..anche di serie D purché di livello. Un cinghialotto insomma. Dopo di ché, veramente, l’obiettivo potrà essere raggiunto.

Fonte: FOL