Il Bicchiere di Federico Castellani

Il Covid-19 colpisce ancora. Era nell’aria anche da vari segnali. Dopo il riposo di una sosta, inutile quanto dannosa, questo stop: doveroso per ovvi motivi. Non è piacevole per la squadra ma nemmeno per i tele-tifosi. Privarci di un paio di ore di distrazione, vista la situazione del Paese, è un’ulteriore mazzata ad un già tiepido interessamento. Sono momenti duri e anche una partita di calcio Dilettanti può mitigare questo isolamento forzoso da tutto e da tutti. Intanto la vita del tifoso senese procede nella consapevolezza che questo sarà un campionato da dimenticare. Per moltissimi aspetti e, sinceramente, prima finisce e meglio è. Di tempo per chiarire i perché e i per come la situazione è arrivata a questo punto ce ne sarà. A maggio. Quando si contano le pecore. Il vantaggio dei tifosi è questo: parla la classifica finale. Per ora solo cronaca degli avvenimenti.

Mezzo vuoto

La situazione è disastrata. Campionato da archiviare quanto prima. Niente di straordinario. Ne abbiamo passate di stagioni insulse. Questa però si contraddistingue perché le aspettative erano tante e anche rafforzate da lapidari e frequenti dichiarazioni da parte di esponenti societari ai massimi livelli in cui si ripeteva che “l’unico risultato era la vittoria del campionato e il pronto ritorno fra i professionisti”. Mai dire gatto se non l’hai nel sacco. Famoso detto reso celebre dal mitico Trap che ben conosce e sa di calcio. E invece, Proclami, dichiarazioni, certezze. Tutto ciò, anche al netto delle nefandezze generali perpetrate soprattutto da dicembre a febbraio, mortifica e fiacca tutti gli amanti dei colori bianco neri.

Certo nessuno è “strego” ma anche questa superbia esageratamente esternata dimostra che, seppur bonariamente, in Società c’è da imparare nel calcio tanto…ma tanto…ma tanto. Chissà forse la Holding può aiutarci …..

Mezzo pieno

L’unico aspetto positivo è che la squadra avrà più tempo per recuperare qualche cavallo azzoppato e qualche innesto. A fronte della marcia spedita del Trastevere sorge il dubbio che anche senza il caos sarebbe stata dura. I Trasteverini non sbagliano colpo e viaggiano oramai sicuri della vittoria finale. Magra consolazione. Speriamo nei ripescaggi. A me andrebbe bene lo stesso. Ma avanti miei prodi! Dateci qualche soddisfazione a partire da Grassina, Sinalunga, Lornano. Tappe infamanti della nostra storia. Al netto della Holding ovviamente…….

Fonte: FOL