Il Bicchiere a cura di Federico Castellani

La locomotiva ha ricominciato a sbuffare. Un po’ di flessione e poi di nuovo una schiacciasassi. Un due e tre. La regola del tre ancora una volta. Niente da aggiungere ad una prova ancora convincente da squadra e giocatori superiori nettamente. Mi soffermo invece volentieri sull’avversario, modesto ma dignitoso. Ha affrontato la sfida tranquillamente, a differenza di altre squadre incontrate tignose, cattive, maligne. Picchiatori e rissosi fino alla noia. Che l’hanno messa sempre sulla rissa e la provocazione perdendo poi lo stesso. Partita e faccia. Spero e auguro di cuore al Pontassieve di restare in categoria, altre invece non meritano né questa né di superiori.

Mezzo pieno

Partita ricca di spunti. Tre goal due o tre legni. Belle giocate di prima in un campo un po’ migliore ma sempre penalizzante.

Mezzo vuoto

Non vedo sinceramente nessun aspetto negativo, quindi inutile rimarcare. Piuttosto continua la saga dello stadio con la Giustizia italiana e con chi ha portato qui certi soggetti con una convenzione tutta decifrare.

Forza Siena Forza La Robur

Fonte: Fol