Ieri giovani promesse, oggi baluardi della difesa: a volte ritornano….e meno male!

C’è un dato che accomuna Luca Crescenzi (1992) e Luigi Silvestri (1993): ambedue hanno avuto un’esperienza passata con la maglia della Robur. Erano considerati dei giovani di prospettiva e hanno mantenuto le loro promesse disputando finora una brillante carriera. Avevano poco più di vent’anni quando furono tesserati dal Siena, il primo in serie B nella stagione 2013-14, il secondo in C nel 2015-16. Crescenzi debuttò nella serie cadetta proprio con la maglia bianconera, otto presenze fino a gennaio prima di essere ceduto in C al Pisa. Simile la storia di Silvestri che dopo 6 presenze nell’allora Robur Siena, a metà campionato  fu trasferito in prestito al Melfi. Tante battaglie sui campi della serie C del sud per Silvestri fino alla definitiva consacrazione come uno dei difensori più affidabili della terza serie. Qualche soddisfazione in più per Crescenzi, anche per lui tanta terza serie, ma anche una promozione con i colori del Como, di cui era capitano. I due, che mai hanno giocato insieme, si sono ritrovati insieme nella Robur, formando una coppia di centrali che per posizione, esplosività e tenacia ha pochi uguali. Se la difesa del Siena ha subito una sola rete è anche merito loro che, partiti qualche anno fa per maturare esperienza, hanno completato il loro ciclo guidando la retroguardia del Siena. Scavalcare la linea difensiva bianconera non è facile per nessuno, una garanzia di solidità che poche altre squadre possono vantare. (NN)

Fonte: FOL