Iapichino: Vogliamo vincere il derby

Un pareggio e una sconfitta: magro il bottino della Robur nelle prime due partite di campionato. I bianconeri, però, non sono preoccupati: le difficoltà iniziali erano state messe in conto, la testa l’arma da utilizzare per mettere al frutto il lavoro, senza allarmismi e con la consapevolezza che potrà solo andare meglio. “Siamo una squadra tutta nuova – ha spiegato Dennis Iapichino -, dobbiamo imparare a conoscerci. A mio avviso, al di là del risultato finale, per certe cose si sono visti dei miglioramenti contro la Giana rispetto a Pontedera. Stiamo lavorando sodo: per correggere gli errori e per trovare il prima possibile la condizione. Una decina di giorni ancora e ci saremo. Una vittoria, magari sabato, sarebbe la medicina migliore anche da un punto di vista mentale. Lanceremmo un bel segnale”. “So che a Siena il derby con l’Arezzo è molto sentito – aggiunge l’esterno – un motivo in più per conquistare i tre punti”. Per ammissione dello stesso Colella là a sinistra l’intesa è nata “naturalmente”. “Quello che posso dire – le parole di Iapichino – è che mi sto impegnando al massimo per fare bene. Venire in Italia era il mio sogno e quando ho saputo dell’opportunità Siena, ho lasciato la Svizzera, non ci ho pensato due volte, pur avendo altre offerte. Durante il ritiro mi sono messo in gioco per convincere il mister e ci sono riuscito. Ora sta a me ripagare la sua fiducia”. “Sta nascendo un ottimo gruppo – ha chiuso il mancino -: io mi trovo bene, anche perché ho un carattere aperto, mi piace ridere e stare in compagnia”. (Angela Gorellini)

Fonte: Fedelissimo on line