Iaconi: Siena grande squadra, ce la giocheremo

In diretta telefonica dal Centro Tecnico Federale di Coverciano, dove il Brescia sta preparando la sfida di domani contro il Siena, il tecnico delle rondinelle Ivo Iaconi ha parlato ai giornalisti per la conferenza stampa della vigilia: “Siamo finalmente tornati alla vittoria dopo tanto tempo ed ora è importante confermarsi anche contro il Siena. Sarà un banco di prova duro per noi, affrontiamo la squadra più in forma del campionato in questo momento ma ce la giocheremo, sperando di poter far bene.”

Ivo Iaconi, come mai questo mini-ritiro in vista della sfida di domani?
“E’ stata una mia scelta perché tre gare in 7 giorni sono difficili da gestire e quella contro il Siena sarà la più impegnativa delle tre sotto tutti i punti di vista. Stiamo recuperando man mano tutti gli effettivi e ci stiamo preparando al meglio in vista di una gara importante come quella di domani contro i toscani.”

A Cittadella la squadra ha dato segnali di ripresa… 
“Sì, siamo finalmente tornati alla vittoria dopo tanto tempo ed ora è importante confermarsi anche contro il Siena. Sarà un banco di prova duro per noi, affrontiamo la squadra più in forma del campionato in questo momento e speriamo di poter far bene.”

Corvia e Sodinha sono a disposizione per la gara di domani?
“Sì, anche se non credo verranno impiegati dall’inizio. Stiamo recuperando gradualmente tutti gli infortunati e l’unico che in questo momento è in dubbio è Grossi per un piccolo problema muscolare: vedremo poi nelle prossime ore se potrà essere a disposizione per domani.”

Che squadra pensa di trovare domani?
“Il Siena è una grandissima squadra, senza penalizzazione sarebbe a tutti gli effetti la seconda forza del campionato. Vengono da due risultati importanti ottenuti entrambi in trasferta: la vittoria ad Avellino e il pareggio in casa del Palermo e vorranno sicuramente continuare la loro striscia positiva. E’ una sfida più impegnativa rispetto a quella col Cittadella, ma ce la giocheremo, cercando di abbinare solidità e concretezza.”

Ha trovato la squadra più serena dopo la vittoria di martedì?
“I tre punti sono la medicina necessaria per uscire da una situazione difficile. A Cittadella abbiamo voluto a tutti i costi la vittoria, siamo tuttora in difficoltà ma si sono visti sicuramente dei passi in avanti.”

Ora servirebbe maggiore compattezza attorno alla squadra…
“Sì, ma dobbiamo essere noi a stimolare questo attaccamento e questa compattezza, attraverso i risultati e le prestazioni.”

Fonte: bresciacalcio.it