I TIFOSI ADERISCONO AD A.C. SIENA FOR AFRICA

La Società ricorda che da ieri sono in vendita le tessere per la Serata di Beneficenza del 15 dicembre che si svolgerà in concomitanza con la Cena degli Auguri dell’A.C. Siena.
Le tessere, al costo unitario di 30 euro, possono essere acquistate presso lo Store bianconero “Sogno Siena” e presso tutte le sedi dei club organizzati.
Il ricavato dell’intera serata sarà devoluto a favore del progetto
“A.C. Siena for Africa” realizzato in collaborazione con Gabnichi Onlus. Dato il limitato numero delle tessere messe in vendita si invitano tutti i tifosi ad affrettarsi per non perdere una ulteriore occasione per salutare da vicino i propri beniamini e sostenere, al contempo, un progetto a dir poco unico. Domenica 30 novembre, in occasione di Siena–Torino saranno allestiti alcuni stand all’interno dello Stadio “A. Franchi-Montepaschi Arena”, dove tutti gli interessati potranno dare un piccolo contributo.
Anche i tifosi organizzati bianconeri hanno contribuito attivamente alla fattiva realizzazione del progetto perché come loro stessi dichiarano “il tifo, la passione sportiva, a Siena non sono assolutamente fini a se stessi”:
“ I tanti tifosi organizzati che riempiono le gradinate del vecchio Artemio Franchi non appartengono al prototipo del tifoso, come spesso viene inteso dall’opinione pubblica. Non sono, per intenderci, gli ultras che spaccano tutto alla prima avversità, che cercano nella passione calcistica una valvola di sfogo. Niente di tutto questo, a Siena l’amore per la propria squadra si traduce in maniera intelligente, e le graduatorie di fine stagione lo dimostrano più delle parole. Nell’ultima stagione, senza andare tanto lontano, la società bianconera ha ricevuto il Premio Fair Play e la Coppa Disciplina che premiava la tifoseria più corretta. Possono sembrare considerazioni banali ma chi conosce il mondo del calcio sa bene che non lo sono, anzi sono importanti anche ai fini sportivi, visto che le società che si distinguono in queste particolari classifiche hanno diritto ad un posto nella Coppa UEFA. I supporters senesi sono presenti in tutti gli stadi d’Italia e riempiono il Franchi con quasi 8.000 abbonati (altra cifra record per una città piccola come la nostra). Noi intendiamo il tifo calcistico come gioia di vivere, come un momento per stare assieme e vivere uno spettacolo, un evento che ha alla base il divertimento e non certo la violenza stupida e inutile. Per questo i tifosi bianconeri sono sempre in prima linea anche in manifestazioni di solidarietà. Già in un recente passato gli sportivi senesi hanno contribuito in più di un’ occasione, a organizzare sottoscrizioni a scopo umanitario. I ricavati di queste raccolte fondi sono servite a costruire diversi pozzi d’acqua in Africa, cercando, quindi, di fare il possibile per alleviare le enormi difficoltà di queste popolazioni. Solidarietà e sport, quindi, sono nel dna del tifoso bianconero e l’adesione a “A.C. Siena for Africa” è stata una logica conseguenza. Sapere di poter contribuire alla costruzione di impianti sportivi in Tanzania è motivo di orgoglio che va al di là di una vittoria sul campo di calcio. La sinergia tra istituzioni, società e tifo a Siena ha dato sempre ottimi frutti, e così deve essere anche per questo affascinante e progetto, non ci manca di certo la voglia. Noi, tifosi irriducibili, amanti del calcio e della Robur, partecipiamo con particolare calore all’iniziativa, sperando che anche altre realtà italiane capiscano che anche il tifo può avere valori positivi e civili”.
Fonte: acsiena