I momenti che hanno segnato il 2021: l’esordio di Pahars e Gazzaev e la sconfitta di Badesse

Con il secondo momento che ha segnato l’anno solare arriviamo al 27 gennaio, giorno dell’esordio sulla panchina bianconera del duo Pahars-Gazzaev.

 

❷ 𝕃’𝕖𝕤𝕠𝕣𝕕𝕚𝕠 𝕕𝕚 ℙ𝕒𝕙𝕒𝕣𝕤 𝕖 𝔾𝕒𝕫𝕫𝕒𝕖𝕧 𝕖 𝕝𝕒 𝕤𝕔𝕠𝕟𝕗𝕚𝕥𝕥𝕒 𝕕𝕚 𝔹𝕒𝕕𝕖𝕤𝕤𝕖

Dopo l’addio di mister Gilardino ed il breve interregno con Stefano Argilli e Gill Voria, la guida del Siena viene affidata al lettone Marian Pahars, ex attaccante del Southampton, affiancato dal russo Vladimir Gazzaev, quello che sarebbe dovuto essere il vero allenatore ma sprovvisto di patentino al momento del suo arrivo. Nella loro partita d’esordio, il Siena – messo in campo senza né capo né coda – viene sconfitto 2-0 sul campo della vicina Badesse, al termine di un match dai contorni surreali, che resterà negli annali come uno dei punti più bassi di tutta la storia bianconera. Mentre Pahars prova a trasmettere ai giocatori le indicazioni che gli giungono nell’auricolare, Gazzaev, ovunque presente come un’ombra, inizia a sua volta a dare indicazioni in russo a chi è in campo. Nella conferenza stampa post-partita, il tecnico lettone, supportato da un interprete, spiegherà che i calciatori non si erano disposti con il modulo da lui richiesto. A fine partita scatterà la contestazione dei tifosi bianconeri presenti a Badesse: i dirigenti, veri bersagli della protesta, non saranno toccati perché dileguatisi prima del fischio d’inizio, lasciando la squadra sola ed in balia degli eventi.

 

𝐼 𝓂𝑜𝓂𝑒𝓃𝓉𝒾 𝒸𝒽𝑒 𝒽𝒶𝓃𝓃𝑜 𝓈𝑒𝑔𝓃𝒶𝓉𝑜 𝒾𝓁 𝟤𝟢𝟤𝟣: il riepilogo

❶ 𝕃𝕒 𝕡𝕣𝕚𝕞𝕒 𝕤𝕖𝕡𝕒𝕣𝕒𝕫𝕚𝕠𝕟𝕖 𝕕𝕒 𝕞𝕚𝕤𝕥𝕖𝕣 𝔾𝕚𝕝𝕒𝕣𝕕𝕚𝕟𝕠

 

Fonte: Fol