I giocatori rifiutano la rateizzazione dello stipendio

Era attesa per questa mattina la risposta dei giocatori bianconeri, sempre di proprietà dell’AC Siena, in merito alla richiesta della rateizzazione dello stipendio ci circa il 70%. Siamo in attesa di comunicazioni ufficiali ma i giocatori non avrebbero accettato, con solo qualche tesserato del settore giovanile che avrebbe aderito. Pertanto per l’iscrizione al prossimo campionato dovranno essere versati per intero gli emolumenti per i mesi di gennaio, febbraio, marzo e aprile più i relativi contributi.

La possibilità di realizzare tale operazione restava comunque tutta da verificare: come scritto oggi da La Nazione, la decurtazione degli stipendi dei giocatori e dello staff infatti non sarebbe al momento possibile, neanche per chi ha un contratto in essere valido anche per la stagione iniziata ufficialmente dal primo luglio poiché le norme federali non sembrerebbero permetterlo.

Fonte: Fedelissimo online