I bianconeri alle Scotte: Simone Vergassola

A guidare la truppa bianconera alle Scotte, il capitano bianconero, Simone Vergassola. “Portare doni ai bambini ricoverati è un'iniziativa che portiamo avanti da tanti anni e con grande piacere – ha spiegato -. E' bello poter regalare loro un sorriso. E' il minimo che possiamo fare. Non posso che complimentarmi con tutti i medici e le infermiere per il lavoro straordinario che compiono ogni giorno. Aiutare questi piccoli pazienti è un qualcosa di unico”. Il bianconero ha parlato anche del prossimo impegno che attende la squadra, la gara casalinga con il Latina, alla quale lui, per infortunio, non potrà prendere parte. “La sfida è difficile, il Latina è un'ottima squadra, di qualità e molto veloce, a comprovarlo l'ottimo cammino compiuto fino a questo momento. Arrivano dalla rocambolesca sconfitta casalinga con il Crotone e saranno agguerriti. Dovremo stare molto molto attenti. Noi, forti della vittoria di Reggio Calabria, faremo la nostra buona partita”. “Con lo staff medico – ha poi aggiunto il capitano – valutiamo giorno per giorno le mie condizioni. Il recupero deve essere graduale e monitorato, non voglio correre il rischio di ricadute. Quindi non so ancora quando potrò rientrare, ma spero di farcela per il 29. Vediamo”. Sul calcioscommesse. “Anche questa volta siamo stati tirati in ballo, ma si tratta di cose vecchie – ha chiuso il capitano -. Noi comunque dobbiamo pensare solo al campo, a lavorare e alla prossima gara. Siamo stati bravi a metterci subito alle spalle le penalizzazioni non lasciandoci distrarre, dobbiamo continuare così”. (Angela Gorellini)

 

Fonte: Fedelissimo on line

Foto: acsiena