Hetemaj: “Il Siena è la nostra bestia nera”

Perparim Hetemaj parla ai microfoni de ‘L’Arena’ elencando le proprie caratteristiche e valutando la propria stagione e quella della squadra: “Corro tanto perchè è il mio modo di giocare a calcio. Correndo più degli altri posso arrivare per primo sul pallone e magari posso fare qualcosa di buono. Se dovessi spiegare il mio stile con un paragone, direi che amo giocare come Vidal. Sono uno che corre per la squadra e sono contento quando faccio bene per questa. Non ho paura di nulla in campo. – dichiara il giocatore – L’espressione ‘bestia nera’ l’ho sentita di recente, non la conoscevo.. Il Siena, ecco, è proprio una bestia nera per noi: non l’abbiamo mai battuto.. e ci ha mandato anche fuori dalla Coppa Italia.” spiega il giocatore pensando alla prossima gara. Sulla questione valutazioni: “Come a scuola, i voti si danno alla fine e non sono i giocatori a farlo. Su di me, non saprei che voto darmi, per quanto riguarda la squadra se ci salviamo il giudizio sarà positivo. Pentito delle scelte? No, non ho scelto al buio, certo pensavo di giocare di più ma sono contento. Avevo parlato con Iachini e mi aveva parlato bene del Chievo, arrivando ho trovato quello che mi aspettavo”

Sui compagni di squadra: “Mi piace mlto Thereau, ma ci sono tantissimi giocatori importanto, come Sorrentino. La qualità non ci manca. A Bologna mi è piaciuta la prestazione, l’avversario era ostico ed è andata abbastanza bene, potevamo vincerla. Contro il Siena cercheremo di fare una grande prestazione. Magari segnassi un gol, mi manca solo quello adesso. La partita perfetta: buon gioco, gol e vittoria del Chievo. Ma il campionato va avanti e c’è ancora tempo. Abbiamo 35 punti – conclude il giocatore- e abbiamo abbastanza gare da raggiungere la quota necessaria. Non faccio comunque troppi conti, non sono bravo a farli.. più vinco più sono contento”
Fonte: CalcioNews24