Guidone: Io e la Robur possiamo solo crescere

Tra qualche rimpianto di troppo e la certezza che questa Robur può solo crescere, l’attaccante bianconero Marco Guidone, tra gli ospiti della Cena degli Auguri del Club, ha parlato di passato e di futuro.

COSA E’ SUCCESSO A NOVARA? “E’ stato un intoppo che, purtroppo, nell’arco di una stagione, può capitare. Una sconfitta da dimenticare subito. Personalmente avrei preferito giocare a Olbia, per chiudere il 2019 in maniera diversa, ma è andata così”.  

IL BILANCIO DEL GIRONE DI ANDATA. “Abbastanza soddisfacente, abbiamo dimostrato di essere un buon gruppo che ha soltanto margini d miglioramento, che può crescere tanto. Personalmente, essendo uno molto autocritico, dico che avrei potuto fare di più, anche se sì, i 4 gol che ho segnato hanno portato punti pesanti. Rimpianti? Tanti: abbiamo perso troppi punti in casa, abbiamo sempre sbagliato nei momenti decisivi”.

SECONDO POSTO POSSIBILE? “Non dobbiamo fossilizzarci su un obiettivo finale. Siamo una squadra giovane che deve cercare di evitare, il più possibile, aspettative e pressioni. E deve scendere in campo cercando sempre di dare il massimo”.

IL MERCATO E L’EVENTUALE ARRIVO DI UN ATTACCANTE. “Queste sono cose che a noi calciatori non competono. Ci pensa la società, nella quale abbiamo totale fiducia: noi giocatori dobbiamo pensare a fare bene in campo”. (Angela Gorellini)

Fonte: Fol