Guidone: Gilardino se ne è andato, ma rimane un amico a cui appoggiarci. Ora tutti con Argilli e pensiamo a dare risposte sul campo.

E’ il capitano, la voce di tutta la squadra e Marco Guidone non si sottrae dal suo ruolo, analizzando il momento con Angela Gorellini su La Nazione. Idee chiare e consapevolezza del momento:

«Nessuno di noi avrebbe mai immaginato un epilogo del genere, siamo rimasti spiazzati. E’ successo da pochi giorni, ancora non abbiamo del tutto metabolizzato. Ma dobbiamo farlo, sabato ci aspetta una partita importante. Il mister è passato a salutarci al campo, un brutto momento. Si vedeva che era triste, aveva gli occhi lucidi. Si era instaurato un grande rapporto tra lui e la squadra. Se ne è andato, ma rimane un amico a cui appoggiarci. Lo ringrazio, anche a titolo personale, per quello che ha dato, ha trasmesso, per il calcio che ci ha insegnato. Sì, martedì è stata una brutta giornata. Argilli lo conoscevo già dall’anno scorso, è un’istituzione per Siena ed è andato a prendersi una grossa responsabilità, con convinzione. E’ Il nostro allenatore e noi seguiamo alla lettera lui. Non ci è stato detto niente riguardo al futuro e quello che può essere dobbiamo togliercelo dalla testa, altrimenti la cosa diventa complicata».

Fonte: FOL