Guidone: “Dopo il gol siamo crollati. Dobbiamo svegliarci, nessuno regala niente”

Anche il capitano bianconero Marco Guidone si è fermato nel post-gara ad analizzare la sconfitta interna contro il Tiferno Lerchi. "Il risultato dice che sono andate male tante cose. Sapevamo che era una partita sporca, in settimana ci eravamo preparati bene. Nel primo tempo abbiamo saputo soffrire da squadra, nel secondo dopo il gol siamo crollati. Dobbiamo metterci in testa di dover lottare perché in questo campionato nessuno ci regala niente. La reazione c'è stata ma è arrivata troppo tardi. Non dobbiamo cercare giustificazioni, loro hanno avuto più fame di noi e questo non deve succedere". Testa subito alla partita di mercoledì: "Siamo contentisttimi di rigiocare mercoledì perché vogliamo metterci al più presto alle spalle questo brutto risultato. E' vero, a livello di dispendio di energie abbiamo dato tanto, ma non possiamo piangerci addosso. Ora dobbiamo solo pensare a riscattare la sconfitta. Il rigore sbagliato? Io sono contento quando si vince, a calcio si gioca per il gruppo e non per il singolo, gol prima o poi arriveranno. Il mio ruolo in campo? Sicuramente mi trovo un po' meglio rispetto allo scorso anno, trovo maggiori spazi per svariare e ho più libertà, faccio quello che mi piace fare in campo". (J.F.)

Fonte: Fol