Guerri: “Qui ho vissuto gioie e dolori, è un ambiente al quale porterò sempre rispetto”

A parlare in conferenza stampa è stato anche Simone Guerri, diesse del Badesse. Di seguito le parole dell’ex bianconero:

Rammarico – “Magari all’inizio il pareggio sarebbe stato auspicabile, invece se si vanno a contare le occasioni ci troviamo forse ad essere rammaricati per due punti persi. Devo comunque fare i complimenti al Siena. Ha un allenatore molto bravo, la squadra ha ritrovato il percorso che aveva perso”.

Carattere – “Voglio anche complimentarmi con la squadra e il mister, ha dato l’impronta caratteriale che mi aspettavo. Siamo una squadra viva, ho avuto la risposta che volevo. Dopo i problemi che abbiamo avuto con il Covid la squadra era in grossa difficoltà, eravamo molto piatti a livello caratteriale e si era innescato un trend un po’ pericoloso. La scelta di cambiare allenatore è andata in questo senso”.

Emozione – “Per me è stata una settimana un po’ turbolenta, se questa partita fosse arrivata dopo una settimana normale l’avrei vissuta con più entusiasmo. Però non nascondo che quando ho varcato il cancello mi sono venuti in mente tanti ricordi. Ho vissuto gioie e dolori con questa maglia, ho ritrovato tante persone che conosco, dagli addetti ai lavori, ai magazzinieri, al massaggiatore. Mi ha fatto piacere rivivere un ambiente che io reputo amico e per il quale porterò sempre rispetto”. (Jacopo Fanetti)

Fonte: Fol