Grillo: “Siena una botta mentale, sembrava tutto ok”

Il difensore Fabrizio Grillo lascia il Siena e, come abbiamo riportato, per lui il futuro potrebbe essere al Leeds. Proprio ai microfoni di TuttoMercatoWeb, il giocatore ha parlato di quanto accaduto al club toscano.

"A gennaio non me l'aspettavo, i pagamenti c'erano stati tutti. Fino all'ultimo ho sperato che arrivasse mago Merlino per salvare la società, purtroppo così non è stato. C'è stato un mese di silenzio, è stato molto brutto, ma neanche loro sapevamo cosa dirci. Spiace soprattutto per i dipendenti".

Come si spiega che nessuno l'ha voluto salvare?
"C'è stata una gestione sbagliata da tanti anni e l'anno scorso il Monte dei Paschi ha chiuso i rapporti. Siena sta vivendo un incubo e mi spiace, rispecchia la situazione economica italiana. Magari mi aspettavo che qualcuno si facesse avanti, come la cordata svizzera. Sembrava tutto ok, poi un giorno mi sono svegliato da una telefonata che diceva che eravamo falliti. È stata una botta mentale importante, specie per chi ha dato l'anima per questa maglia".

Quale sarà il suo futuro?
"Ho richieste in Italia, sono contento perché ce ne sono un paio anche in Inghilterra, una concreta. Si tratta di un'offerta quasi irrinunciabile".

Fonte: TMW
Foto: Di Pietro