Gravina duro: «Più rispetto tra dirigenti»

E’ stato un Consiglio Direttivo che si è confrontato su più temi e che ha visto la partecipazione, oltre a quella dei consiglieri di Lega, anche i presidenti Fares del Foggia e Gabrielli del Cittadella, club finalisti di Coppa Italia (il sorteggio ha detto che il 30 l’andata sarà a Foggia e il ritorno del 13 aprile a Cittadella). Dopo avere analizzato i fatti di Foggia e Caserta, si è dato vita ad un protocollo per il fair play. Gravina ha detto: «Il documento ha come base il rispetto del codice etico di Lega, delle regole e dei rapporti tra tesserati e dirigenti e prevede che si implementi l’interazione con le forze dell’ordine e ci sia rispetto assoluto per gli arbitri. Ma è soprattutto tra dirigenti che il clima deve cambiare, in particolar modo nel giorno della gara: l’accoglienza deve diventare un tratto qualificante». Fissata per giovedì 31 l’Assemblea di Lega per l’approvazione dello statuto e le elezioni di vicepresidenti e consigliere federale.

Fonte: La Gazzetta dello sport