GRANDE FESTA AL RASTRELLO

Il presidente Massimo Mezzaroma sotto la Curva, la squadra abbracciata da tutta la Siena bianconera, con le maglie preparate appositamente per l’occasione “Grazie A tutti”. Spumante, abbracci gioia e poi la chiamata, uno per uno, di tutti i protagonisti della grande impresa. Tante emozioni sopra al rettangolo verde, per un obiettivo raggiunto con tre giornate di anticipo. Lo sfogo di Conte ‘reppato’ dopo l’inno lanciato a tutto volume, un simpatico omaggio al mister , grande protagonista di questa magica avventura. E’ andato sotto la Curva, sotto lo striscione, mai così veritiero ‘AndAtA e ritorno’, e si è appropriato del ‘suo’ due aste ‘Con… te in A’, per poi mostrarlo a tutto il rastrello.
Nella passerella ufficiale, i primi ad essere chiamati il presidente Massimo Mezzaroma, la vice e sorella Valentina, con la Banca Monte dei Paschi nella figura di Giuseppe Mussari, poi il Consiglio di amministrazione, i magazzinieri, lo staff medico, tecnico e atletico, i collaboratoti di Perinetti. E poi tutti i giocatori. Chi con qualche cappellino particolare, chi con le bandiere, chi con i figli, Rossettini con la moglie, in attesa di un bimbo… Per ultimo, tra i giocatori, il capitano, Simone Vergassola. E poi, acclamatissimo, Giorgio Perinetti con il fido Adamo. Alla fine, con la piccola vittoria e altre due bambine, il mister Antonio Conte. Spazio poi ai cori fatti proprio al microfono da mister e giocatori. A conclusione il giro di campo. (Angela Gorellini)

Fonte: Fedelissimo on line