Gragnoli: “Stanco ma felice, tanti meriti al gruppo dei portieri”

A fine gara ha parlato anche il portiere bianconero Filippo Gragnoli. Di seguito le sue dichiarazioni:

Felicità – “Sono stanco ma felice. Oggi era fondamentale vincere, non ci interessava come, bisognava portare a casa 3 punti per poter continuare a lottare per un posto playoff. Sono contento a livello personale, Davide (Narduzzo, ndr) mi ha fatto sudare il posto. C’è tanta competizione, sempre sana e di alto livello. E’ anche grazie a lui che sono venute fuori queste prestazioni”.

Vittoria – “E’ la prima con questa maglia, sono contentissimo. E’ stata proprio una liberazione, speriamo ci serva per arrivare ai playoff”.

Crescita – “Oggi sono arrivato molto più consapevole, ho esordito in partite difficili perché Trastevere e Montevarchi sono le squadre più forti del campionato. Ero ancora più dentro la partita, spero di esserlo ancor di più nelle prossime”.

Aspettativa – “Onestamente non mi aspettavo di giocare, la cosa è venuta fuori nei giorni prima di Trastevere. Io mi sono sempre allenato per farmi trovare pronto. Penso che le prestazioni dimostrino come io ce l’abbia fatta”.

Agnello – “Quello che ci siamo detti è rimasto nello spogliatoio. Per il modo in cui ci chiede di giocare il mister sono cose che ci possono stare, ormai abbiamo risolto. Oggi gli ho fatto i complimenti a fine partita”.

Playoff – “E’ uno sprono in più, nonostante le tante sconfitte siamo artefici del nostro destino. Essere in lotta per un posto ci dà una ulteriore marcia in più”.

Cancarini – “Mi fa gli scherzi? Lui è così, non ci sono mezze misure. Ma mi ha aiutato tanto, devo solo ringraziarlo. Se sono arrivato pronto in queste partite è anche merito suo”. (Jacopo Fanetti)

Fonte: Fol