Gli auguri alla Robur dall’assessore allo Sport Leonardo Tafani

E' l’augurio, affinché il Siena riesca a superare le sfide che dovrà affrontare in campo, e non solo, è più forte di sempre perché tutta la città, a vari livelli, sta vivendo le conseguenze di questo periodo economicamente difficile.

E lo sport, come altri settori particolarmente sensibili per la cittadinanza, in virtù del peculiare ruolo che ricoprono, sono sicuramente tra i primi a risentirne, per questo il Comune continuerà ogni azione, innescherà strategie e adotterà comportamenti in grado di fronteggiare i nuovi scenari che si stanno delineando.

Tra questi il mantenimento dello storico legame con l’AC Siena, in forza della  concessione, a titolo pressoché gratuito, dell’utilizzo dello stadio A. Franchi. Un comodato che permetterà, anche, il trasferimento degli uffici dell’associazione, attualmente in via dei Termini, all’interno delle strutture del Rastrello. Forse una piccola cosa ma che, comunque, farà risparmiare denaro, coerentemente con la linea di rigore gestionale intrapresa dall’AC Siena.

L’auspicio, adesso, è che, una rinnovata Fondazione MPS, vero organismo referente per le esigenze del territorio, possa divenire un valido supporto per tutte le realtà sportive senesi. La nostra città deve, da oggi in poi, lavorare sulle sue “eccellenze”, e lo deve fare in maniera sinergica e costruttiva. Da rafforzare, sempre più,  il desiderio di farcela, ora più che mai, sia attraverso lo sport, sia con la cultura. Sia con tutte quelle marche connotative che ci hanno sempre contraddistinto.