Gli abbonamenti della serie B a confronto

Abbiamo fatto un confronto tra le varie campagne abbonamento delle squadre di serie B. Tutte le società hanno tenuto bassi i prezzi per cercare di arginare il calo di spettatori generalizzato sia in serie A che in B. Per fare un confronto il più possibile omogeneo abbiamo preso il prezzo intero, riservato ai vecchi abbonati, del settore più popolare di tutti gli stadi. Da questa tabella emerge che la curva più cara è quella del Grosseto con 180 euro, mentre quella più bassa è quella dell’Ascoli con solo 50 euro. Mentre il Siena si attesta su una fascia medio bassa. La Triestina, ripescata da poco, presenterà la campagna abbonamenti il 18 agosto, mentre il Portogruaro dovendo giocare le sue partite ad Udine non farà abbonamenti


Albinoleffe 80 (parterre di tribuna)
Ascoli 50
Atalanta 82 Crotone 150 Empoli 100 Frosinone 100 Grosseto 180 Livorno 110 Modena 147 Novara 140 Pescara 140 Piacenza 75 Portogruaro (non fa abbonamenti)
Reggina 85
Sassuolo 147 (Tribuna)
Siena 99
Torino 140 Triestina Varese 110 Vicenza 100

Fonte: Fedelissimo online