Giulio Crocini: una vita dietro alla Robur

Oltre 40 anni passati dietro ad una telecamera al seguito della Robur. Nella serata dei record con Galligani e Hagbe sugli scudi, non poteva passare in silenzio una figura che non ha mai giocato o segnato, ma che ci ha fatto vedere per diversi lustri tutte le imprese della Robur. Giulio Crocini, storico cameraman di C3T, ha ricevuto dal SC Fedelissimi una targa, che pur nella sua semplicità, rappresenta una sorta di Oscar alla carriera. Compagno di tante trasferte e di avventure, Giulio non è mai mancato, in casa o in trasferta, di seguire il Siena perché…”per me è un lavoro, d’accordo, ma anche tanta gioia perché l’ho fatto divertendomi, che è il massimo.”

Fonte: FOL – Foto Siena News