Giù la maschera, questo è un grande Siena!

E’ sempre pericoloso lanciarsi in previsioni o valutazioni dopo una sola partita, seppur molto convincente, ma l’obiettivo del Siena è ormai chiaro a tutti, a noi tifosi e agli avversari: quest’anno il Siena tenta il colpaccio e con tutte le carte in regola. Il mese di agosto appena archiviato, passerà alla storia. E’ successo di tutto e di più, dal ritorno tra i professionisti, ad una doppia rivoluzione dell’organico, con arrivi importanti che mai ci saremo aspettati. Dietro a tutto c’è una società finalmente ben organizzata, nemmeno lontana parente di quella che è ripartita dopo il fallimento Durio, una proprietà attenta e vogliosa di fare bene, a partire dalla scelta degli uomini chiave, Perinetti su tutti. Ad oggi non ha sbagliato un colpo, almeno sulla carta, ma pur attendendo come sempre il responso del campo, questo primo step è da applausi. Il calcio estivo è fugace, sogni e progetti si fidanzano subito, ma non sempre arrivano al matrimonio, però abbiamo la sensazione che per la Robur 2021-22 non sarà così: chiunque vorrà andare ad occupare la prima posizione dovrà vedersela con il Siena. A conferma della grande volontà di fare bene, ieri è arrivato l’ultimo importante giocatore, un elemento di grande valore da cui ci aspettiamo grandi cose. Perinetti e Strano hanno puntato decisi su di lui (rubandolo al Modena….doppia soddisfazione) portando avanti una trattativa delicata e dall’esito non scontato, a dimostrazione che niente è stato trascurato. Era da tempo che la tifoseria, bastonata e umiliata da episodi che ha dovuto subire, non sognava in grande. Oggi abbiamo una squadra forte e completa, una macchina da guerra che potrebbe scrivere altre pagine importanti della nostra storia. (NN)

Fonte: FOL