Gilardino: “Penso solo a domani, ci aspetta una partita da uomini veri”

Il tecnico del Siena Alberto Gilardino ha parlato ai cronisti nella sala stampa del campo dell’Acquacalda presentando la sfida che domani attende i bianconeri in quel di Gavorrano. Di seguito le sue parole:

Cannara – “E’ stata una prova importante da parte di tutti. Quello che avevo chiesto, i ragazzi lo hanno riportato sul campo al 100%. La considero già un capitolo chiuso, ma le vittorie sicuramente danno morale ed entusiasmo. Ora ci aspetta una partita da uomini veri”.

Rosa – “Sotto il profilo della condizione aspettiamo piano piano il rientro dei ragazzi che devono riprendersi ancora dalle scorie del Covid, ma ho trovato grande partecipazione da parte di tutti a rientrare il prima possibile”.

Formazione – “Sto facendo delle valutazioni, avrò modo di vedere in questo ultimo allenamento gli undici che potranno scendere domani, saranno quelli che daranno più garanzie. Nell’ottica delle tre partite in una settimana devo valutare attentamente anche la squadra avversaria”.

Rotazioni – “A centrocampo abbiamo tante alternative, basti pensare allo stesso Haruna che per ora sta giocando dietro ma solo per scelta mia. Il reparto ha qualità e forza fisica, mi permette di fare delle scelte. Dietro l’idea è quella di confermare quasi tutti, ho solo un dubbio”.

Impegni ravvicinati – “Al momento siamo concentrati solo sulla partita di domani, dobbiamo pensare una partita alla volta. Domenica è stata un prova dispendiosa sotto il profilo fisico e nervoso, anche se quando si vince poi la fatica si sente meno”.

Gavorrano – “E’ una squadra di categoria, all’andata è una di quelle che mi ha più impressionato, per mole di gioco, individualità e forza fisica. Hanno avuto un cambio di allenatore, arrivano da due vittorie ma sappiamo che squadra andremo ad incontrare. A noi servirà fare una partita di umiltà, mettendo grande spirito di sacrificio. Solo così usciremo con una grandissima prestazione”.

Stop al campionato – “Ancora non sappiamo nulla, speriamo di avere notizie positive. Personalmente vorrei giocare. Molto probabilmente giocheremo, al limite salteremo il turno infrasettimanale, ma la domenica immagino che giocheremo sempre”. (Jacopo Fanetti)

Fonte: Fol