Gianvito Plasmati: “Già contro il Siena diremo la nostra”

Domenica potrebbe esordire dal primo minuto, al centro dell’attacco frentano, in sostituzione dello squalificato Diego Falcinelli. Si tratta di un giocatore dotato di grande esperienza, oltre ad essere da tutto lo spogliatoio frentano considerato come un ragazzo molto simpatico e carismatico. Foggia, Catania, Atalanta e Varese, sono solo alcune delle squadre in cui ha militato la torre di Matera (dal momento che è alto 198cm), stiamo parlando dell’attaccante frentano, Gianvito Plasmati.

Noi di Abruzzo24ore.tv, gli abbiamo rivolto qualche domanda, alla quale lui ha così cortesemente risposto:

Gianvito Plasmati, a Modena è arrivata la prima sconfitta stagionale. Eppure a circa 5’ dalla fine dalla gara, una ghiotta occasione per pervenire al pareggio era arrivata proprio dalle tue parti. Ti abbiamo visto, alla fine dell’azione che non si è concretizzata, con le mani nei capelli. Ci puoi raccontare cosa è successo di preciso?
“A dire il vero non ho capito nemmeno io benissimo cosa sia successo, ero circondato da avversari. Quando si ha l’occasione per fare goal e non si segna, il rammarico è tanto. Peccato, anche per tutta la squadra”.

Pensi che questa sconfitta possa avere qualche contraccolpo psicologico per voi?
“Non credo. Prima o poi una sconfitta sarebbe dovuta arrivare. Già con il Siena vogliamo dire la nostra”.

Sabato Falcinelli sarà indisponibile per squalifica, pensi di prendere tu il suo posto al centro dell’attacco?
“Ovvio che mi piacerebbe. Ma l’ultima parola spetta a Mister Baroni

Tu sei di Matera. Nel 2008 l’amministrazione comunale della tua città, ti ha insignito del premio “come valido rappresentante sportivo di questa città”. Ci puoi spiegare in cosa consiste questo premio, e cosa abbia rappresentato per te?
“Sono stato premiato in seguito ai miei risultati sportivi. Riceverlo è stato una soddisfazione personale. Ringrazio ancora l’amministrazione”.

Ringraziamo per la solita gentile e preziosa collaborazione, l’addetto stampa della Virtus Lanciano, Simone Serrano, oltre che l’attaccante Gianvito Plasmati.

Fonte: abruzzo24ore.tv