Giannetti: “Sarò sempre legato a Siena e al Siena, gli auguro il meglio”

Nel post-partita di Carrarese-Siena è intervenuto anche Niccolò Giannetti. L’attaccante senese, rientrato quest’oggi dopo un lungo stop, ha cambiato la partita e realizzato la rete del 2-1. Di seguito le sue dichiarazioni al Fedelissimo Online e a Canale 3:

Partita – “È stata una vittoria fondamentale per noi. Arrivavamo da un periodo positivo, in cui avevamo raccolto meno di quello che meritavamo. Avevamo subito una brutta sconfitta a Pistoia, ma la reazione di oggi è da grande squadra. È una vittoria importante, non dobbiamo guardare la classifica ma ci dà un bel po’ di sollievo”.

Infortunio – “Sono stati mesi veramente pesanti, nessuno sa quanto ho sofferto. Stare così lontano dai campi in un’annata in cui volevo rilanciarmi è stata una brutta botta. Ma ora me la lascio alle spalle, spero che questa vittoria possa essere un punto di partenza importante”.

Arrivo a Carrara – “Ho rescisso a Salerno rinunciando ad un anno di contratto con la speranza di trovare squadra. Avevo preso tempo perché non c’era niente che mi convincesse, così ho chiesto al Lornano Badesse di allenarmi con loro, approfitto per ringraziarli della grande disponibilità. Con la Carrarese c’era già qualcosa, poi dopo due giorni di allenamento ho firmato subito. Mi sono rimboccato le maniche e sono partito di rincorsa, è stato un periodo non facile in cui questo brutto infortunio non ha aiutato. Spero che questo sia un nuovo inizio per me e per la squadra”.

Prospettive – “Mi aspetto di lottarci fino alla fine i playoff. Siamo una squadra giovane ma con individualità importantissime. Si è creato un bel mix; mancano ancora 10 partite, non abbiamo ancora fatto niente”.

Gol dell’ex – “Non lo so descrivere da quanto è particolare, è veramente stranissimo. Però siamo professionisti, è giusto dare il meglio per chi ci fa indossare la maglia. Il gol ha sicuramente un sapore particolare. Sono nato a Siena ma soprattutto sono molto legato a Siena e al Siena. Oggi sono sceso in campo solo pensando a fare bene per la squadra, ci tengo a ringraziare lo staff medico che mi è stato vicino”.

Spezia-Siena vs Carrarese-Siena – “Nella partita con lo Spezia era ancora fresca l’esperienza con il Siena, erano passati pochi mesi dal mio addio. Mi ricordo che ero molto emozionato, ero più giovane e forse sapevo gestire meno le emozioni e le tensioni. Anche perché era stata un’annata particolare, in cui si era creato un gruppo incredibile, che solo il fallimento ha fatto terminare in malo modo. Ho vissuto un’emozione fortissima anche oggi, ma rientrando dopo molto tempo da un infortunio mi sono concentrato soprattutto nel fare i movimenti giusti e sprecare meno energie. È chiaro che giocare contro il Siena sarà sempre particolare, non lo so neanche io che emozioni ho provato”.

Siena – “L’ho sempre seguito e sempre lo seguirò. Gli auguro il meglio”.

(Jacopo Fanetti)

Fonte: Fol