Gianluca Atzori: “ Qualcuno deve arrivare prima dell’esordio in Coppa Italia”

“Queste amichevoli, per quanto lascino il tempo che trovano, quando sei alla fine del ritiro, fanno vedere qualcosa di buono e qualcosa di meno buono. Sappiamo di dover migliorare, di dover limare certi errori per arrivare a giocare più disinvolti e concreti. Siamo un gruppo giovane: i nostri ragazzi hanno bisogno di un supporto, un aiuto: la società si sta muovendo, per costruire qualcosa di davvero importante intorno all'ossatura formata da Portanova, Burrai e Bonazzoli. Qualcuno deve arrivare prima dell'esordio in Coppa Italia, perché se è vero che il nostro obiettivo è il campionato, vogliamo fare bene anche in quest'altra competizione: voglio vedere una squadra che lotta, che trasmette idee e carattere. Da un certo punto di vista è bello lavorare con i giovani perché ti ascoltano e li vedi cresce; dall'altro, però, la mancanza di personalità in campo si sente. Dobbiamo farli maturare, vanno aspettati. Un gruppo per essere vincente deve avere il giusto mix di entusiasmo ed esperienza. Bastoni? Non mi piace parlare dei singoli ma sui giovani mi posso sbilanciare perché li abbiamo indovinati tutti. Bastoni? E' un '96, mi ha fatto una buona impressione già dall'inizio del ritiro. Torelli e Piredda sono altri due giocatori interessanti, lo stesso Pellegrini che ho visto a Pisa e mi è piaciuto molto. Per quanto riguarda Bonazzoli deve ancora entrare in condizione. Ma lo conosco, per i primi di settembre credo proprio che l'avrà trovata. Da domani saremo a Siena: mi piace l'idea di iniziare a conoscere davvero la città, ma il gran caldo che troveremo mi spaventa. Non è facile lavorare con certe temperature”. (Angela Gorellini)

Fonte: Fedelissimo on line
Foto: Lina cannoni