GIAMPAOLO UN 10 AI RAGAZZI PER L’IMPEGNO

Marco Giampaolo: “La partita è stata equilibrata, poi condizionata dal rigore e dall’espulsione di Del Grosso. Abbiamo giocato con undici giocatori diversi rispetto al solito, ma l’obittivo era verificare tutti in una partita ufficiale che aveva comunque valore e dava motivazioni ai ragazzi. Non siamo riusciti a passare il turno: mi dispiace perchè avrei avuto altre possibilità per valutare la rosa. La sfida ci è servita proprio per questo. Un giudizio ai singoli? Per l’impegno non posso che dare 9 o 10 a tutti. Anche se in incontri come questo è facile vedere chi ha ritmo nelle gambe per aver già tante gare alle spalle e chi invece è sceso poco in campo. La differenza, in partita, la fanno i particolari. Moti? E’ un buon giocatore, ma gli occorre del tempo per entrare nei nostri sincronismi difensivi. Bisogna lavorarci sopra. Le valutazioni, comunque, le farò insieme alla squadra. Ancora non so se e chi ha giocato stasera verrà chiamato anche domenica a Lecce. Ho tre allenamenti a disposizione per decidere”.

Silvio Baldini: “Volevamo questa vittoria e l’abbiamo meritata. Proprio per raggiungere l’obiettivo ho deciso di inserire forze fresche. Volevamo riscattarci dopo i tre pareggi collezionati in campionato. I ragazzi hanno risposto bene, mi aspettavo una reazione di questo tipo da parte della mia squadra. Questo successo ci dà morale e fiducia”.

Brandao: “E’ stata una partita difficile contro una buona squadra. Il rigore, poi, ci ha tagliato le gambe. A noi è comunque servita per giocare e per trovare il ritmo gara. La mia speranza è quella di riuscire a tagliarmi un posto in squadra il prima possibile”.

Camilo Zuniga: “Quotidianamente mi impegno e lavoro per farmi trovare pronto alla chiamata del mister. Sono tranquillo, nella speranza che prima o poi arriverà anche per me l’opportunità di farmi vedere. Contro l’Empoli sono stato schierato a centrocampo, mi piace molto giocare lì, ma va bene anche se l’allenatore deciderà di fami stare dietro”. (Angela Gorellini/Calciotoscano)

Fonte: Fedelissimi