GIAMPAOLO: MIGLIORARE LA FASE OFFENSIVA

“La trasferta di Cagliari bisogna metterla da parte nonostante ci sia stato molto rammarico per come si era giocato e per come è stata condotta.” – ha dichiarato Marco Giampaolo – “Dobbiamo pensare a quella di domani che ritengo sia una partita difficile perché il Lecce fuori casa è una squadra duttile, secondo me tra le migliori di quelle che stanno in fondo alla classifica, di quelle che lottano per raggiungere l’obiettivo salvezza. E’ una squadra che ha valori tecnici, ha forza fisica ed è una squadra organizzata. Quando gioca fuori casa il Lecce è una squadra difficile da incontrare, poi ha fatto ultimamente dei risultati vedi a Firenze o mercoledì a Chievo quindi è una squadra in salute e in trasferta sa farsi rispettare.
Se è vero che il Lecce sa farsi rispettare in trasferta è altrettanto vero che il Siena si fa rispettare in casa
Il Siena in casa ha un ottimo ruolino di marcia. A me il fatto che il Siena abbia fatto tanti punti in casa e pochi fuori dà un po’ fastidio perché non rende giustizia a quelle che sono state le partite della squadra. Dà la sensazione che in casa siamo una squadra e fuori casa un’altra e così non è. I ragazzi sono sempre usciti, anche fuori casa, a testa alta facendo partite di un certo spessore che non hanno reso giustizia. Però i numeri ad oggi dicono questo.
Con il girone di ritorno è iniziato un altro campionato, ma non sembra sia cambiato molto, in trasferta il Siena gioca bene ma non raccoglie punti.

Io spero che si possa invertire questa tendenza, spero che a un certo tipo di comportamento e di prestazioni possa far seguito qualche risultato importante. Una squadra che fuori casa non fa punti solitamente è una squadra arrendevole che non propone che aspetta il colpo dell’avversario e il Siena non è questo. Sono queste le motivazioni che mi fanno pensare che si possa invertire questa tendenza fuori casa.
Fa riflettere il fatto di aver conquistato 25 punti segnando così pochi gol
Significa anche che i gol hanno avuto una resa altissima, ci è bastato molte volte un gol per portare a casa tre punti, però questo è un numero che dovremo migliorare, perchè non si può pensare che con un gol di scarto si possa fare sempre risultato. I pochi gol che abbiamo fatto ci hanno fatto portare a casa punti pesanti, di questo non dobbiamo essere soddisfatti e non dobbiamo accontentarci ma lavorare per migliorare perchè le cose non ti cadono dal cielo gratuitamente. Non credo al fatalismo, credo al lavoro e all’impegno e credo che questo unito ad un pizzico di fortuna, possa portarci a fare dei risultati.
Fonte: acsiena