GIAMPAOLO INCONTRA I TIFOSI

“Massimo rispetto per tutti, ma prima di tutto viene la Robur” con questa frase il presidente del Siena Fabrizi ha chiuso la conferenza stampa per la presentazione di Marco Giampaolo, nuovo mister del Siena, parole alle quali ci associamo anche noi. Il rammarico per la mancata riconferma dell’allenatore dei record Mario Beretta viene attutito dall’entusiasmo del nuovo mister bianconero: “sono qui perchè credo nei programmi del Siena” ha detto. Lombardi Stronati ha presentato Giampaolo confermando le voci che lo volevano vicino al Siena già lo scorso anno, ma solo adesso il “matrimonio” verrà consumato. Con umiltà, ma con le idee chiare, Marco Giampaolo si è presentato questo pomeriggio prima alla stampa e poi ai tifosi. La nuova stagione del Siena ha preso il via, con nuove facce ma con entusiasmo e voglia di far bene. Sia Lombardi Stronati che Gerolin hanno confermato che la base della squadra non verrà smantellata, cercando di confermare, pur nelle difficoltà del caso, anche il portierone bianconero Alex Manninger. Giampaolo ha dimostrato di capire che, almeno in partenza, l’ombra di Beretta sarà piuttosto ingombrante, come anche oggi è venuto fuori nella conferenza stampa. “Io faccio il mio lavoro e sono orgoglioso di allenare il Siena” ha ribadito Giampaolo, reduce da due ottime stagioni ad Ascoli e poi a Cagliari, culminate con lo scontro col vulcanico patron cagliaritano. Alle insistenti domande sui futuri giocatori del Siena, prima dei giornalisti e poi dei tifosi, Gerolin e Lombardi Stronati hanno un po’ glissato, dicendo di cercare di risolvere a favore del Siena le varie comproprietà, a parte De Ceglie, ormai di ritorno a Torino. Acquisti d’obbligo, però, saranno gli esterni, visto che Giampaolo ha confermato la sua volontà si sfruttare le fasce come caratteristica di gioco. Una stagione difficile ma esaltante si è chiusa, un’altra si è appena aperta, non resta che sperare. Noi tifosi saremo sempre pronti a fare la nostra parte, aspettando fiduciosi i risultati. Abbiamo fatto presente al patron Lombardi Stronati, che ha dimostrato di capire il concetto, che in una realtà piccola come Siena solo viaggiando tutti uniti potremo ottenere grandi risultati. Noi ci crediamo ancora. (Antonio Gigli)

Fonte: Fedelissimi
Foto: Gigli