GIAMPAOLO: ESSERE BRAVI E FARE COSE DIVERSE

“Il risultato in coppa ha senz’altro rinvigorito la Roma.” – ha dichiarato Marco Giampaolo – “Devo dire che ho visto diverse partite, a Palermo ad esempio nonostante la sconfitta, avevo visto una grandissima Roma che era andata in vantaggio e poi si è fatta raggiungere e sorpassare. Come è successo a Genova, anche lì ha fatto una grande partita ma poi ha perso. Queste sconfitte molto probabilmente hanno intaccato la serenità dell’ ambiente, ma quelle sono squadre forti che riescono a ribaltare i risultati e a far tornare tutti nella stessa direzione. Credo che debbano recuperare dei giocatori infortunati, ma è una squadra temibile, una squadra forte.”
Si aspetta una Roma molto pressante che cercherà di fare subito la partita?
La Roma ha quella caratteristica, non butta mai la palla, gioca sempre da dietro. E’ una squadra che gioca a calcio perché sa giocare a calcio, credo che non sia capace di fare barricate né di fare ostruzionismo. Viene a Siena a giocare e quindi ci dobbiamo aspettare la solita Roma con le grandi qualità che ha e alle quali dovremo opporre quelle che sono le nostre caratteristiche, il nostro spirito, la nostra compattezza di squadra, il nostro sapersi mettere a disposizione l’uno dell’altro, la capacità di saper soffrire e dare tutto quello che abbiamo dentro. Quando esci dal campo che hai dato tutto, hai dato il massimo, hai sempre vinto perché non devi rimproverarti nulla. In questa prima parte del campionato la squadra ha sempre dato tutto, e da questo punto di vista sono sereno perché ho imparato a conoscere le qualità morali e l’attaccamento di questa squadra.
C’è da aspettarsi un atteggiamento tipo quello con la Sampdoria: chiudere tutti gli spazi ed essere pronti a ripartire?
Dovremmo fare bene entrambe le cose: saper essere compatti e saper aggredire. Non è una partita nella quale poter svolgere un solo tema o seguire un solo principio. Bisognerà esser bravi a fare diverse cose. E’ una partita molto diversa da quella con la Sampdoria per le caratteristiche della squadra avversaria. La Roma viene qui a giocare e cercare di farti gol sempre. La Sampdoria è una squadra molto più difficile da penetrare per la grande densità che ha in mezzo al campo e in zona difensiva, e che può sfruttare l’arma del contropiede. La Roma è brava a far tutto e noi dobbiamo esser abili ad assumere atteggiamenti diversi nell’arco della stessa gara.
Fonte: acsiena