GIAMAPAOLO: SUBITO IL MILAN? CHE CI PORTI FORTUNA

“E’ stato Portanova a dirmi che affronteremo il Milan alla prima giornata, ero già in campo per l’amichevole quando è uscito il calendario… Speriamo che giocare subito contro i rossoneri, sia di buon auspicio… Io ho esordito in carriera contro il Milan… Ho sentito i ragazzi esultare: trovare una big subito era quello che volevano”. Esordisce così, Marco Giampaolo, appena venuto a conoscenza del cammino che attende la sua Robur. “Ma in fin dei conti – continua – non ci cambia nulla: noi dobbiamo soltanto cercare di partire bene, fare qualche punto subito come l’anno scorso, per galleggiare in una posizione di classifica non deprimente, ma che dia entusiasmo e voglia di fare”. Il finale di campionato, però, non sarà semplicissimo… “Sulla carta sembra duro – ammette il mister -, ma non possiamo sapere se sarà così oppure no, è troppo presto per dirlo: al momento sono solo chiacchiere che vanno ad alimentare i giornali”. “Il derby casalingo con la Fiorentina – prosegue Giampaolo -? Si giocherà pèiù in là, come la passata stagione. So che per i senesi è una partita cruciale e i giocatori hanno sempre dato risposte positive. Personalmente devo andare oltre. Ora pensiamo a preparare bene la prima. Poi ci saranno le due la soste: dobbiamo mantenere alto l’entusiasmo”. Intanto la squadra continua a lavorare… “Abbiamo ancora venticinque giorni per terminare la preparazione – conclude l’allenatore bianconero – la squadra sta lavorando bene, con intensità. Ci sono picchi, a volte siamo brillanti, altre meno. Ma adesso non mi interessa: l’importante sarà farci trovare pronti quando sarà il momento. E lo saremo”. (Angela Gorellini)

Fonte: Fedelissimo on line