Ghirelli mantiene la promessa: La serie C cambierà, per i tifosi e la loro passione

Giusto sette mesi fa, il 23 gennaio 2019, il presidente della Lega Pro, Francesco Ghirelli, accolse l’invito del Siena Club Fedelissimi per un confronto sulle problematiche che da troppo tempo penalizzavano la terza serie nazionale. Durante l’incontro, a cui parteciparono anche Anna Durio e Federico Trani, Ghirelli ascoltò con molta attenzione e condivisione la parola dei tifosi e le loro richieste, confermando la propria volontà di intervenire decisamente per rimediare agli equivoci e alle “ingiustizie” che si rinnovavano continuamente. Tra le tante situazioni sottoposte al presidente dai Fedelissimi c’eran anche quella riguardante il calcio spezzatino e gli orari assurdi in cui si giocavano tante partite. 

Sono passati sette mesi e dopo anni senza regole e attenzione verso il movimento, quest’anno abbiamo conosciuto in anticipo la composizione dei gironi e del calendario, la decisione che giocheremo la domenica alle 15 o alle 17,30 (salvo posticipi e infrasettimanali), i giorni e l’orario in cui si disputeranno tutte le partite del girone di andata. C’è ancora tanto da fare, ma è doveroso riconoscere che con l’elezione di Francesco Ghirelli, molte cose stanno cambiando in meglio e che ha dato inizio a quel percorso illustrato nell’incontro presso la nostra sede, riassumibile nella frase con cui si congedò: “La serie C cambierà, per i tifosi e la loro passione”. (nn)

Fonte: FOL